Dux Mesopotamiae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Dux Mesopotamiae
Roman-Persian Frontier, 5th century.png
Il fronte orientale dell'impero romano, lungo l'alto Eufrate, ai tempi della Notitia dignitatum (fine IV secolo).
Descrizione generale
Attivafine IV secolo - V secolo
NazioneImpero romano
Tipocomandante di un tratto di limes orientale
Guarnigione/QGcastra stativa in epoca imperiale
PatronoMarte dio della guerra
Voci su unità militari presenti su Wikipedia

Il Dux Mesopotamiae era il comandante di truppe limitanee di un settore del limes orientale, nella diocesi d'Oriente della Mesopotamia. Suo diretto superiore era al tempo della Notitia dignitatum (nel 400 circa), il magister militum per Orientem.

Elenco unità[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Lista delle truppe ausiliarie romane e Limes romano.

Era a capo di ben 17 unità o distaccamenti di unità, come risulta dalla Notitia Dignitatum (Orien. XXXVI):

  • Equites scutarii Illyriciani, Amidae; Equites promoti Illyriciani, Resain – Theodosiopoli; Equites ducatores Illyriciani, Amidae; Equites felices Honoriani Illyriciani, Constantia; Equites promoti indigenae, Apadna; Equites promoti indigenae, Constantina; Equites sagittarii indigenae Arabanenses, Mefana – Cartha; Equites scutarii indigenae Pafenses, Assara; Equites sagittarii indigenae Thibithenses, Thilbisme; Equites sagittarii indigenae, Thannuri;
  • legio I Parthica Nisibena, Constantina; legio II Parthica, Cefae;
  • Ala II nova Aegyptiorum, Carta; Ala VIII Flavia Francorum, Ripaltha; Ala XV Flavia Carduenorum, Caini;
  • Cohors quinquagenaria Arabum, Bethallaha; Cohors XIV Valeria Zabdenorum, Maiocariri.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Fonti primarie[modifica | modifica wikitesto]

Fonti storiografiche moderne[modifica | modifica wikitesto]

  • J.Rodríguez González, Historia de las legiones Romanas, Madrid, 2003.
  • A.K.Goldsworthy, Storia completa dellesercito romano, Modena 2007. ISBN 978-88-7940-306-1
  • Y.Le Bohec, Armi e guerrieri di Roma antica. Da Diocleziano alla caduta dell'impero, Roma 2008. ISBN 978-88-430-4677-5

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]