Ducati Brio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ducati Brio
CostruttoreItalia Ducati
TipoScooter (veicolo)
Produzionedal 1963 al 1967
Modelli similiPiaggio Vespa
Innocenti Lambretta

Agrati Capri

Gilera G

Il Ducati Brio è uno scooter, prodotto dalla Ducati tra il 1963 e il 1967. Questo modello è il secondo degli unici due scooter, prodotti dalla fabbrica di Borgo Panigale.[1] Il primo fu il Ducati Cruiser 175, prodotto tra il 1952 e il 1954.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Questo progetto venne portato alla luce per soddisfare le aspettative giovanili del tempo, che richiedevano un mezzo versatile, capace di realizzare spostamenti di maggior ampiezza.
Ducati coinvolse l'architetto Gio Ponti (già impegnato nell'automobilismo), in quanto questa categoria professionale aveva effettuato diversi studi al riguardo.

Brio venne presentato al Salone di Milano nel '63.

Successivamente, ad un anno dalla presentazione, il Brio 48 venne affiancato da un versione con motore da 100 cc, che trovò impiego anche presso i Vigili Urbani di Bologna e fu poi sostituito dal 50 cc, che aveva una cilindrata di 49,6 cc e finiture più lussuose.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Caratteristiche tecniche - Ducati Brio 48
Dimensioni e pesi
Ingombri (lungh.×largh.×alt.) 1560 × 610 × 990 mm
Altezze Sella: 740 mm
Interasse: 1150 mm Massa a vuoto: 64 kg Serbatoio: 4 litri
Meccanica
Tipo motore: Monocilindrico a due tempi alloggiato sul forcellone in posizione centrale Raffreddamento: ad aria forzata
Cilindrata 47,7 cm³ (Alesaggio 38 x Corsa 42 mm)
Distribuzione: Alimentazione: carburatore Dell'Orto SHA 14/12, miscela al 5%
Potenza: 1,4 cv a 4.300 giri al minuto Coppia: Rapporto di compressione: 7:1
Frizione: dischi multipli in bagno d'olio Cambio: cambio a tre marce con comando posto sulla manopola girevole sinistra del manubrio
Accensione a puntine
Impianto elettrico con volano-magnete-alternatore da 6V-18W
Trasmissione primaria ad ingranaggi
trasmissione finale a catena
Avviamento pedale
Ciclistica
Telaio scocca portante in lamiera stampata, con il parafango anteriore solidale alla carrozzeria
Sospensioni Anteriore: a biscottini oscillanti / Posteriore: a forcellone in lamiera oscillante
Freni Anteriore: tamburo di 105 x 20 mm / Posteriore: tamburo di 105 x 20 mm
Pneumatici 2,3/4 x 9 (2.75x9) su cerchi da 1,75 x 9
Prestazioni dichiarate
Velocità massima 40 (secondo codice) km/h
Consumo 62 km/l
Altro
Note >Dati tratti dal manuale uso e manutenzione
Fonte dei dati: [1] [2]
Caratteristiche tecniche - Ducati Brio 100
Dimensioni e pesi
Ingombri (lungh.×largh.×alt.) 1680 × 580 × 1000 mm
Altezze Sella: 760 mm
Interasse: 1230 mm Massa a vuoto: 85 kg Serbatoio: 6 litri
Meccanica
Tipo motore: Monocilindrico a due tempi alloggiato sul forcellone in posizione centrale Raffreddamento: ad aria forzata
Cilindrata 94,0 cm³ (Alesaggio 51 x Corsa 46 mm)
Distribuzione: Alimentazione: carburatore Dell'Orto SHB 16/16, miscela al 5%
Potenza: 4 cv a 5.400 giri al minuto Coppia: Rapporto di compressione: 8:1
Frizione: a dischi multipli in bagno d'olio Cambio: cambio a tre marce con comando posto sulla manopola girevole sinistra del manubrio
Accensione a puntine
Impianto elettrico con volano-magnete-alternatore da 6V-30W
Trasmissione primaria ad ingranaggi
trasmissione finale a catena
Avviamento pedale
Ciclistica
Telaio scocca portante in lamiera stampata, con il parafango anteriore solidale alla carrozzeria
Sospensioni Anteriore: a biscottini oscillanti / Posteriore: a forcellone in lamiera oscillante
Freni Anteriore: tamburo di 105 x 20 mm / Posteriore: tamburo di 105 x 20 mm
Pneumatici 3,50 x 9 su ruote da 1,75 x 9
Prestazioni dichiarate
Velocità massima 76 km/h km/h
Consumo 37 km/l
Altro
Note Da foglio di omologazione.
Fonte dei dati: [3] [4]

[5]

Note[modifica | modifica wikitesto]