Don Murray

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Don Murray nel trailer di Fermata d'autobus (1956)

Don Murray, nome completo Donald Patrick Murray (Hollywood, 31 luglio 1929), è un attore cinematografico e televisivo statunitense.

Ebbe una nomination all'Oscar al miglior attore non protagonista per la sua interpretazione in Fermata d'autobus (1956), al fianco di Marilyn Monroe.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Don Murray, figlio di una ballerina e di un coreografo[1], studiò e si diplomò all'American Academy of Dramatic Arts. Alto e di bell'aspetto[1], debuttò sul grande schermo con il film Fermata d'autobus (1956) di Joshua Logan, nel quale interpretò il giovane e ingenuo ranchero del Montana che fa la corte a Marilyn Monroe, ruolo che gli valse una nomination al premio Oscar al miglior attore non protagonista[2]. Durante le riprese del film s'innamorò dell'attrice Hope Lange, che divenne sua moglie poco dopo, fino al divorzio nel 1961.

L'anno successivo replicò il successo grazie al ruolo di un morfinomane nel dramma sociale Un cappello pieno di pioggia (1957), personaggio che interpretò con intensa sensibilità[2].

Artista e uomo dai solidi valori morali ed etici[1], le sue scelte professionali furono spesso motivate dal principio secondo cui il cinema debba essere al servizio della comunità. In tale ottica, Murray lavorò alla produzione e alla sceneggiatura del film Le canaglie dormono in pace (1961), del quale fu anche interprete nel ruolo di un gesuita dedito alla carità[2].

Obiettore di coscienza durante la guerra di Corea[1], in quell'occasione scelse di lavorare in Europa assistendo orfani e rifugiati[2]. In seguito, la sua carriera fu più volte condizionata dal rifiuto di ruoli che si scontravano con la sua concezione della moralità[1].

Fu l'attività di regista, veste nella quale debuttò nel 1972 dirigendo il film La croce e il coltello a serramanico, a permettergli di esercitare un ampio controllo del soggetto e a realizzare prodotti caratterizzati da un forte impegno sociale[1]. Fu attivo anche in televisione, dove nel 1979 entrò a far parte del cast del telefilm California, nella parte di Sid Fairgate, uscendone solo due anni dopo.

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Don Murray e Otis Young in Sui sentieri del West, 1968.

Doppiatori italiani[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f Il chi è del cinema, De Agostini, 1984, pag. 371-372
  2. ^ a b c d Le Garzantine - Cinema, Garzanti, 2000, pag. 815

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN29731191 · LCCN: (ENn87911701 · ISNI: (EN0000 0001 0798 5875 · GND: (DE132180952 · BNF: (FRcb14022426d (data)
biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie