Don't Tell Me (Avril Lavigne)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Don't Tell Me
AvrilLavigneDonttellme.jpg
Screenshot del video
Artista Avril Lavigne
Tipo album Singolo
Pubblicazione 1 marzo 2004
Durata 3 min : 26 s
Album di provenienza Under My Skin
Genere Post-grunge
Pop rock
Pop punk
Etichetta RCA, Sony BMG
Produttore Butch Walker
Registrazione 2003-2004
Certificazioni
Dischi d'oro Australia Australia[1]
(Vendite: 35.000+)
Stati Uniti Stati Uniti[2]
(Vendite: 500.000+)
Avril Lavigne - cronologia
Singolo precedente
(2003)
Singolo successivo
(2004)

Don't Tell Me è il primo singolo estratto dall'album Under My Skin di Avril Lavigne. È stato scritto dalla cantante con la collaborazione di Evan Taubenfeld e prodotto da Butch Walker. La canzone è stata usata al Festivalbar edizione 2004 come canzone di stacchetto durante la pubblicità.

Tracce[modifica | modifica sorgente]

  1. Don't Tell Me - 3:26
  2. Don't Tell Me (Acoustic) - 3:38
  3. Take Me Away - 2:55
  4. Don't Tell Me Video (diretto da Liz Friedlander)

versione UK

  1. Don't Tell Me - 3:26
  2. Don't Tell Me (Acoustic) - 3:38

versione giapponese

  1. Don't Tell Me - 3:26
  2. Take Me Away - 2:55

Video[modifica | modifica sorgente]

Il video, diretto da Liz Friedlander, è stato girato tra il 2 e il 3 marzo 2004 a Los Angeles.[3] È stato presentato il 9 aprile 2004. Avril e il suo ragazzo stanno sul letto; il ragazzo in seguito si alza dal letto e abbandona la stanza, lasciando la cantante sola sul letto. Lei, una volta lasciata, comincia a cantare con lo sguardo rivolto fuori dalla finestra; per scaricare la tensione beve un bicchiere d'acqua che poi schianta contro un muro. Avril, risedutasi sul letto, comincia a suonare la chitarra a cui si alternano le scene che vedono la cantante strappare i cuscini, buttare le lenzuola del letto a terra e dare un pugno allo specchio.

La seconda strofa comincia con la cantante che segue il suo ex in un lungo corridoio, giù per le scale fino ad arrivare a pianoterra, e continua a seguirlo anche in strada continuando a chiedergli di non dire nulla ormai. Il suo ex, nelle scene finali, la vede dappertutto: prima in auto, poi nei televisori esposti nella vetrina di un negozio, su manifesto, sul palinsesto d'un palazzo. Il ragazzo senza voltarsi gira ad un angolo e Avril si ferma e comincia a volare via, dando un ultimo sguardo alla città.

Il video è stato candidato agli MTV Video Music Awards del 2004 come Best Pop Video.

Classifiche[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

punk Portale Punk: accedi alle voci di Wikipedia che parlano di musica punk