Smile (Avril Lavigne)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Smile
Avril Lavigne - Smile.jpg
Screenshot dal videoclip del brano
ArtistaAvril Lavigne
Tipo albumSingolo
Pubblicazione29 aprile 2011
Durata3:29
Album di provenienzaGoodbye Lullaby
GenerePop rock
Pop
EtichettaRCA Records
ProduttoreAvril Lavigne, Max Martin, Shellback
RegistrazioneNel 2010 ai Maratone Studios di Stoccolma
FormatiCD, download digitale
Certificazioni
Dischi d'oroStati Uniti Stati Uniti[1]
(Vendite: 500.000+)
Dischi di platinoAustralia Australia[2]
(Vendite: 70.000+)
Avril Lavigne - cronologia
Singolo precedente
(2011)
Singolo successivo
(2011)
Logo
Logo del disco Smile

Smile è un brano musicale della cantautrice canadese Avril Lavigne, estratto come secondo singolo dal suo quarto album Goodbye Lullaby. Il singolo, composto dalla stessa Avril in collaborazione con Max Martin e Shellback,[3] è entrato in rotazione nelle emittenti radiofoniche australiane e neozelandesi a partire dal 26 aprile 2011, in quelle europee dal 29 aprile[4] e in quelle statunitensi dal 17 maggio.[5] La copertina ufficiale del singolo è stata rivelata il 27 aprile 2011.[6]

Il video di Smile ha ottenuto il riconoscimento VEVO Certified il 6 novembre per aver superato le 100 milioni di visualizzazioni combinate tra YouTube e VEVO. In precedenza, altri quattro video della cantante avevano ottenuto questa certificazione.

Il brano[modifica | modifica wikitesto]

Come il precedente What the Hell, il brano è un uptempo dalle frizzanti influenze power pop nel quale Avril imprime forza alla chitarra conferendo al pezzo un appeal caratterizzato da una forte energia;[7] è una canzone fresca e dal sapore molto estivo in cui Avril esprime la sua gratitudine per le persone speciali della sua vita, quelle che sono riuscite a conquistare il suo cuore e a farla sorridere.[8]

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Scott Shetler del sito Popcrush.com ha assegnato al brano un punteggio di 9/10, definendo Smile come la canzone d'amore tradizionale della cantante, molto orecchiabile grazie al supporto energico delle chitarre e contagiosa: "Come il suo predecessore What the Hell, è degno di raggiungere almeno la top 20 delle classifiche" ha aggiunto.[9]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Download digitale
  1. Smile - 3:29
CD singolo (Regno Unito, Germania)[10]
  1. Smile - 3:29
  2. What the Hell (Bimbo Jones Remix) - 4:10

Il video[modifica | modifica wikitesto]

Il 21 aprile 2011 Avril annuncia tramite il suo profilo ufficiale Facebook di aver cominciato le riprese per il video di Smile:[11] lo stesso giorno viene pubblicata una foto dal set in cui si vedono delle casse audio davanti a una parete bianca su cui compare la scritta "Smile" e su cui è attaccata più volte la locandina del The Black Star Tour.

Il video, diretto da Shane Drake, comincia con Avril in una stanza completamente bianca intenta a decorare con una bomboletta spray le pareti con disegni e scritte (tra le quali: Avril, Abbey Dawn, Batch, termine censurato per non scrivere Bitch, e ovviamente Smile). La musica parte quando Avril collega una chitarra elettrica rossa a due casse audio e comincia a suonare; alle scene che ritraggono Avril allegra e felice nella stanza bianca si alternano scene in bianco e nero che mostrano la cantante passeggiare per le strade di New York nei panni di una sorta di angelo invisibile, intenta a raccogliere frammenti di cuori infranti da terra o dalle persone che incontra, facendole tornare a sorridere e a essere felici. Il video termina con Avril nella stanza bianca che mostra alla telecamera un cuore intero, costruito dai frammenti che aveva raccolto, sorridendo e mandando un bacio alla telecamera.

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2011) Posizione
massima
Australia[12] 25
Austria[13] 37
Belgio (Fiandre)[14] 52
Belgio (Vallonia)[15] 54
Canada[16] 59
Germania[17] 40
Giappone[18] 25
Nuova Zelanda[19] 30
Repubblica Ceca[20] 23
Slovacchia[21] 19
Stati Uniti[22] 68
Stati Uniti (Pop)[23] 25

Pubblicazione[modifica | modifica wikitesto]

Paese Data Formato Etichetta
Italia[24] 13 maggio 2011 Download digitale RCA Records
Norvegia[25]
Regno Unito[10] CD singolo
Germania[26] 10 giugno 2011

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) riaa.com, http://www.riaa.com/goldandplatinumdata.php?artist=%22Smile%22. URL consultato il 28 luglio 2013.
  2. ^ Certificazione ARIA, su aria.com.au.
  3. ^ Tracce e composizione Goodbye Lullaby, su revolved.it.
  4. ^ Avril Lavigne: il nuovo singolo è Smile, su teamworld.it. (archiviato dall'url originale il 25 aprile 2011).
  5. ^ Smile entra nelle rotazioni radiofoniche degli Stati Uniti dal 17 maggio, su allaccess.com.
  6. ^ Cover del singolo di Smile (JPG), su img826.imageshack.us.
  7. ^ Dopo What the Hell Avril Lavigne torna con Smile, su musica.tuttogratis.it. (archiviato dall'url originale il 18 marzo 2011).
  8. ^ Avril Lavigne: è uscito il nuovo album Goodbye Lullaby, su sonymusic.it. (archiviato dall'url originale il 29 maggio 2011).
  9. ^ Recensione di Scott Shetler su Smile, su popcrush.com. (archiviato dall'url originale il 4 maggio 2011).
  10. ^ a b Smile (CD singolo), su amazon.co.uk.
  11. ^ Avril Lavigne annuncia l'inizio delle riprese per il video di Smile, su facebook.com.
  12. ^ Andamento di Smile nella classifica dell'Australia, su australian-charts.com.
  13. ^ Andamento di Smile nella classifica dell'Austria, su austriancharts.at.
  14. ^ Andamento di Smile nella classifica delle Fiandre, su ultratop.be.
  15. ^ Andamento di Smile nella classifica della Vallonia, su ultratop.be.
  16. ^ http://www.billboard.com/#/artist/avril-lavigne/chart-history/485926?f=793&g=Singles
  17. ^ Die ganze Musik im Internet: Charts, News, Neuerscheinungen, Tickets, Genres, Genresuche, Genrelexikon, Künstler-Suche, Musik-Suche, Track-Suche, Ticket-Suche - musicline.de
  18. ^ Andamento di Smile nella classifica del Giappone, su billboard.com.
  19. ^ Andamento di Smile nella classifica della Nuova Zelanda, su charts.org.nz.
  20. ^ Andamento di Smile nella classifica della Repubblica Ceca, su ifpicr.cz.
  21. ^ Andamento di Smile nella classifica della Slovacchia, su ifpicr.cz.
  22. ^ Andamento di Smile nella classifica Billboard Hot 100, su billboard.com.
  23. ^ Andamento di Smile nella classifica Pop Songs Billboard, su billboard.com.
  24. ^ Smile (Italia), iTunes. URL consultato il 07-05-2011.
  25. ^ Smile (Norvegia), iTunes. URL consultato l'08-05-2011.
  26. ^ Smile (Germania), Amazon. URL consultato il 04-05-2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock