Džankoj

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Džankoj
città
(RU) Джанкой
(UK) Джанкой
(CRH) Canköy
Džankoj – Stemma
Džankoj – Veduta
Localizzazione
StatoRussia Russia
Ucraina Ucraina[1]
Circondario federaleMeridionale
Soggetto federaleFlag of Crimea.svg Crimea
RajonDžankoj
Territorio
Coordinate45°42′31″N 34°23′36″E / 45.708611°N 34.393333°E45.708611; 34.393333 (Džankoj)Coordinate: 45°42′31″N 34°23′36″E / 45.708611°N 34.393333°E45.708611; 34.393333 (Džankoj)
Altitudine20 m s.l.m.
Superficie26 km²
Abitanti36 086 (2013)
Densità1 387,92 ab./km²
Altre informazioni
Linguerusso, ucraino, tataro
Cod. postale96100–96114
Prefisso+380 6564
Fuso orarioUTC+3
Cartografia
Mappa di localizzazione: Russia europea
Džankoj
Džankoj
Džankoj – Mappa
Sito istituzionale

Džankoj (in russo ed ucraino: Джанкóй; in tataro: Canköy) è una città della Crimea di 36.086 abitanti, appartenente amministrativamente alla Repubblica di Crimea.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

La cittadina di Džankoj, da leggersi Giancói secondo la traslitterazione in lingua italiana, è posta nella parte settentrionale della penisola di Crimea, a circa 90 km a nord di Sinferopoli, capoluogo della repubblica di Crimea, nelle vicinanze del canale della Crimea del nord.

La città, che coincide col comune di Džankoj, funge da centro amministrativo del distretto omonimo. Due linee ferroviarie, Kharkov-Sebastopoli ed Armyansk-Kerč, passano attraverso Džankoj.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Džankoj, il cui toponimo significa in lingua tatara di Crimea «nuovo villaggio», è stata menzionata per la prima volta nella storia nell'anno 1855.

A quell'epoca si stabilirono nella zona di Džankoj molti coloni tedeschi, e con la costruzione della linea ferroviaria per Feodosia, il paese ebbe uno sviluppo notevole, tanto che nel 1926, la località è stata elevata con statuto al rango di città.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

L'andamento demografico mostra che, fin dalla fondazione del villaggio nel 1805, la popolazione della città è stata costantemente in crescita, sia ai tempi della Russia imperiale che nell'era sovietica, raggiungendo il numero massimo di abitanti alla dissoluzione dell'Unione Sovietica, per poi raggiungere i minimi storici durante l'amministrazione ucraina, allorché Džankoj ha perso il 25% della sua popolazione.

Censimenti e stime della popolazione[2][3][4]:

Anno Abitanti
1805 173
1926 8.310
1939 19.576
1970 43.000
1989 53.464
2001 42.861
2012 36.176
2013 36 086

Nazionalità[modifica | modifica wikitesto]

Nel corso del XX secolo, la ripartizione etnica della popolazione di Džankoj è stata profondamente modificata:

Evoluzione della ripartizione etnica della popolazione
Censimento del 1926 Censimento del 2001
Russi 67,4 % 59,8 %
Ebrei 11,2 %
Ucraini 25,9 %
Tatari di Crimea 3,9 % 8,1 %

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ De iure, secondo la Risoluzione delle Nazioni Unite 68/262, è parte integrale dell'Ucraina; de facto, secondo il Trattato di adesione della Crimea alla Russia, è parte della Russia.
  2. ^ (UK) Censimenti e stime della popolazione fin dal 1897 , pop-stat.mashke.org.
  3. ^ (UK) Ufficio delle statistiche d'Ucraina: popolazione al 1º gennaio 2010, 2011 e 2012 , database.ukrcensus.gov.ua.
  4. ^ (UK) Ufficio delle statistiche d'Ucraina: popolazione al 1º gennaio 2011, 2012 e 2013 (PDF), database.ukrcensus.gov.ua.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]