Cristoforo Colombo nella cultura di massa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Cristoforo Colombo.

Ritratto di Cristoforo Colombo eseguito da Ridolfo Ghirlandaio, circa 1520

Cristoforo Colombo, navigatore e scopritore italiano, nato a Genova fra il 26 agosto e il 31 ottobre 1451, morto a Valladolid il 20 maggio 1506, è annoverato tra i più grandi personaggi dell'intera storia dell'umanità, è inoltre l'italiano più noto esistito al mondo. In virtù della sua straordinaria e grandiosa scoperta gli sono stati dedicati innumerevoli luoghi e ha ispirato registi, scrittori, drammaturghi e cantanti, diventando così il personaggio universale, colui che donò un mondo al mondo.

Dediche e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

La figura di Cristoforo Colombo ha da sempre influenzato scopritori e ispirato diversi ambiti della vita quotidiana; nel corso degli anni, scoperte astronomiche, ricorrenze, strutture civili e nomi sono stati dedicati all'esploratore italiano, come testimoniano ad esempio i due crateri a lui intitolati, uno di 119 km di diametro sul pianeta Marte e uno sulla Luna di 76 km di estensione[1]. Ogni anno in molti paesi delle Americhe e in Spagna si festeggia il Columbus Day[2], per commemorare il giorno dell'arrivo di Cristoforo Colombo nel Nuovo Mondo, il 12 ottobre 1492. A Genova, organizzato dal Comitato Nazionale per Colombo, la domenica più vicina al 12 ottobre si tiene dal 1992 un corteo storico "I chiostri del tempo di Colombo" con un corteo di associazioni latinoamericane in costume tradizionale ed uno di gruppi storici e rappresentanze del settore marinaro che confluiscono in piazza De Ferrari per poi scendere al Porto Antico per la rievocazione dello sbarco. La Colombia deve il suo nome proprio al navigatore italiano, così come Columbus, capitale dello Stato dell'Ohio, gemellata tra l'altro con Genova, che donò una statua del navigatore posta poi davanti al Columbus City Hall.[3]

Numerose strutture — civili e non — sono intitolate a Cristoforo Colombo; tra le varie si citano, a Genova, l'aeroporto internazionale; a Roma la più lunga strada italiana compresa in un comune unico, che collega le mura aureliane all'abitato litoraneo di Castel Fusano, nonché la stazione terminale della ferrovia Roma-Lido.

In ambito marittimo diverse Marine, militari e mercantili, hanno imbarcazioni intitolate a Colombo: brigantini (il primo fu il Cristoforo Colombo varato nel 1843), incrociatori, navi da battaglia, una nave scuola (il veliero Cristoforo Colombo della Regia Marina) e transatlantici (come il Cristoforo Colombo costruito nel cantiere navale di Sestri Ponente).

Il 21 luglio 1937 il dittatore dominicano Rafael Truijllo istituì l'ordine cavalleresco di Cristoforo Colombo.

Musica[modifica | modifica wikitesto]

Monumenti e memoriali dedicati a Colombo[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Controversie su memoriali e monumenti negli Stati Uniti d'America § Cristoforo Colombo.

Numismatica[modifica | modifica wikitesto]

La seconda versione della banconota da 5 000 lire con Cristoforo Colombo, emessa dal 1971 al 1979

Nel 2006, in occasione del 500º anniversario della morte del navigatore, San Marino ha emesso una speciale moneta da 2€.[4] Colombo è stato raffigurato anche nei francobolli di vari paesi, nonché nella banconota da 5 000 peseta spagnola (dal 1992 al 2001), nella prima versione delle 5000 lire (emessa dal 1964 al 1971) e nella seconda (dal 1971 al 1979).

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Mars: Columbus, su planetarynames.wr.usgs.gov. URL consultato il 10 dicembre 2009..
  2. ^ Il primo stato a festeggiarlo fu il Colorado nel 1906. Si veda anche il Bollettino della Società geografica italiana, Volume 43, Parte 1, p. 495, Società geografica italiana, 1906.
  3. ^ Hunker, p. 190.
  4. ^ 2 Euro 2006 - 500º Anniversario della Morte di Cristoforo Colombo, su catalogo-euro.lamoneta.it. URL consultato il 5 novembre 2011..
  5. ^ (EN) Christophe Colomb (1916), su imdb.com. URL consultato il 7 novembre 2011.
  6. ^ (EN) Cristoforo Colombo (1937), su imdb.com. URL consultato il 7 novembre 2011.
  7. ^ Cristoforo Colombo, su cinematografo.it. URL consultato il 7 novembre 2011.
  8. ^ Scheda su il cinematografo.it
  9. ^ Si tratta di una parodia della sua vita. Vedi Farinotti, Farinotti, pp. 538-539.
  10. ^ (EN) Cristoforo Colombo (TV mini-series 1985), su imdb.com. URL consultato il 7 novembre 2011.
  11. ^ Cristoforo Colombo (Anime), su AnimeClick.it. URL consultato il 20 giugno 2019.
  12. ^ (EN) 1492 - La scoperta del paradiso (1992), su imdb.com. URL consultato il 7 novembre 2011.
  13. ^ Il film incassò 8 251 071 dollari negli USA. Vedi (EN) Cristoforo Colombo: la scoperta, Mojo Box Office. URL consultato il 17 settembre 2011.
  14. ^ Cristoforo Colombo - la scoperta, su cinematografo.it. URL consultato il 7 novembre 2011.
  15. ^ Farinotti, Farinotti, p. 539.
  16. ^ (EN) Columbus: The Lost Voyage (TV 2007), su imdb.com. URL consultato il 7 novembre 2011.
Storia Portale Storia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di storia