Niña

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Niña
LaNiña.jpg
Una riproduzione della Niña vicino a Palos de la Frontera
Descrizione generale
Banner of arms crown of Castille Habsbourg style.svg
TipoCaravella
Costruttori?
CantierePuerto de la Ribera
Impostazione1487-1490
Destino finaleSconosciuto
Caratteristiche generali
Stazza lorda100,3 tsl
Lunghezza21,4 m
Larghezza6,28 m
Pescaggio1,78 m
PropulsioneVele latine
Equipaggio20
voci di navi e imbarcazioni a vela presenti su Wikipedia

La Niña (spagnolo: "bambina")[1] fu una delle tre navi utilizzate da Cristoforo Colombo nel suo primo viaggio attraverso l'Oceano Atlantico nel 1492.

Il vero nome della Niña era Santa Clara. Il nome Niña era probabilmente un riferimento scherzoso al nome del proprietario, Juan Niño. Era una caravella lunga circa 20 m, inizialmente con attrezzatura latina pura, cioè con vele triangolari appese a lunghe antenne. Tuttavia, durante la sosta alle Canarie all'inizio del viaggio verso l'America le vele latine vennero sostituite con vele quadre (v. Figura). Queste connesse all'albero nel loro punto mediano e le scotte delle vele erano agganciate alle fiancate. Era priva del castello di prua ed aveva un piccolo cassero a poppa. È l'unica delle tre caravelle ad essere tornata.

Le altre navi della spedizione di Colombo furono la Pinta e la Santa María.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Voce niño del dizionario lo Spagnolo compatto Zanichelli in linea.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN151412624 · LCCN (ENn92025896 · GND (DE4198162-5