Istituzioni della Libia sotto Gheddafi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Congressi Popolari di Base)

Le istituzioni politiche della Libia durante il periodo di Mu'ammar Gheddafi erano regolamentate dalla Costituzione libica del 1969 e ispirate dal Libro Verde dello stesso Gheddafi.

Capo dello Stato[modifica | modifica wikitesto]

Il potere dal 1969 al 2011 è stato nelle mani di Mu'ammar Gheddafi che pur avendo il titolo onorifico di capo di rivoluzione, ha controllato la vita del Paese. De iure egli esercitò la presidenza come segretario generale del Congresso generale del popolo solo dal 1977 al 1979, passando poi la carica ad altri, ma restando de facto a capo del paese.

Congresso generale del popolo[modifica | modifica wikitesto]

Il Congresso generale del popolo (Mu'tammar al-sha'ab al 'âmm) (in arabo: مؤتمر الشعب العام الليبي‎) è stato l'organo legislativo della Libia dal 2 marzo 1977 alla prima guerra civile in Libia del 2011. La sua sede, cioè la sala del Popolo nella Piazza Verde di Tripoli, è stata distrutta nel 2011. Il Congresso generale del popolo era composto da 2.700 membri in rappresentanza dei comitati popolari di base, che interagivano con il Comitato generale popolare di Libia e le "masse" che erano rappresentate da 600 congressi popolari di base.

Il segretario generale del Congresso era de iure il capo di Stato della Libia.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Al Congresso generale del popolo parlò Francesco Cossiga nel 1998, per la fine delle sanzioni dell'ONU contro la Libia, riguardante una missione del governo D'Alema sul caso Lockerbie[1].

Comitato generale popolare di Libia[modifica | modifica wikitesto]

Il Comitato generale popolare di Libia (in arabo: اللجنة الشعبية العامة‎) (al-lajna ash-sha'bēya al-'āmma) è stato l'organo esecutivo della Libia, paragonabile al governo, dal 2 marzo 1977 alla prima guerra civile in Libia del 2011. Il Comitato generale popolare di Libia fu istituito nel 1977 e il segretario generale era de jure il capo del governo della Libia. La durata del Comitato popolare non era prefissata.

Comitati popolari di base[modifica | modifica wikitesto]

I comitati popolare di base (in arabo: اللجان الشعبية الأساسية‎) erano 600 in rappresentanza dei "comuni" della Libia, e facevano da intermediari tra le "masse" e il Congresso generale del popolo. Erano eletti dai congressi popolari di base che rappresentavano le "masse".

Congressi popolari di base[modifica | modifica wikitesto]

I congressi popolari di base (in arabo: المؤتمرات الشعبية الأساسية‎) si potevano paragonare a un consiglio comunale ed erano eletti dalle "masse" come previsto nel Libro verde di Gheddafi.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Cossiga, quella missione da Gheddafi

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]