Socialismo arabo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Il socialismo arabo (in arabo: الاشتراكية العربية‎, al-ishtirākiyya al-ʿarabiyya) è una ideologia politica basata su una fusione del panarabismo e socialismo. È in pratica la versione araba del socialismo islamico. Il socialismo arabo si distingue dalla tradizione molto più ampia del pensiero socialista nel mondo arabo, che precede la nascita del socialismo arabo di circa cinquant'anni. Il partito socialista arabo più noto è il Ba'th.

Il Partito Nazionalista Sociale Siriano si distingue dagli altri partiti socialisti arabi in quanto anti-panarabista, essendo solo pan-siriano.

Lista di socialisti[modifica | modifica wikitesto]

Ba'thisti (Partito Ba'th irakeno):

Nasseriani:

Socialisti algerini:

Socialisti marocchini:

Socialisti palestinesi:

Socialisti libanesi:

Socialisti siriani (Partito Ba'th siriano):

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Maxime Rodinson, Marxism and the Muslim world, Zed Press, 1979, 229 pagine, ISBN 9780905762210 (trad. dell'originale Marxisme et monde musulman, Paris, Éditions du Seuil, 1972, 698 pagine)

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]