Confettura

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Biscotti con latte e marmellata

Con il termine confettura si intende una preparazione semisolida dolce a base di frutta o radici di carota e zucchero e cotta a lungo.

Nonostante nel gergo comune i termini confettura e marmellata siano sinonimi, dal 1982 per effetto di una direttiva comunitaria solo prodotti ottenuti da agrumi possono essere venduti nell'Unione europea con la denominazione di "marmellata", mentre tutte le preparazioni con frutta differente devono essere chiamate confettura.

Poiché la confettura si può fare solo con la frutta e non con la verdura, la produzione in Spagna di confettura di carote ha permesso alla carota di essere "promossa" a frutto; nel caso di salse di verdura, si usa il termine composta.

La confettura è utilizzata come alimento dolce per accompagnare la colazione, spalmata sulle fette biscottate o su fette di pane abbrustolito. E' inoltre l'ingrediente base per la preparazione del dolce chiamato crostata, composto da pasta frolla su cui si adagia uno strato di confettura, ricoperto da strisce di pasta frolla.

La confettura viene anche preparata in ambito casalingo, abitudine risalente alle epoche passate per riciclare la frutta ancora commestibile ma in parte deteriorata.

Esempi di confetture[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Cucina Portale Cucina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cucina