Clisma opaco

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Immagine di un clisma opaco. Si nota l'erniazione dell'intestino crasso.

Un clisma opaco è una procedura medica utilizzata per esaminare e diagnosticare varie problematiche del colon umano (intestino crasso). Immagini a raggi X vengono effettuate mentre un mezzo di contrasto, generalmente solfato di bario, riempie il colon attraverso il retto.

Di solito la procedura viene utilizzata per controllare la salute dell'intestino e per diagnosticare e valutare il grado di malattie infiammatorie croniche intestinali come la colite ulcerosa e la malattia di Crohn. I polipi possono essere visti, anche se non rimossi (per quello occorre una colonscopia).

Altra condizione ben riscontrata con questo esame è la diverticolosi del colon (formazioni di sacche sulla parete del colon, che possono infiammarsi causando diverticolite).

Nei pazienti sani, il bario riempie il colon in modo uniforme e mostra un contorno normale dell'intestino, la sua pervietà (dovrebbe essere liberamente aperto), e la sua posizione.

Ulteriori possibili indicazioni all'esame:

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina