Venografia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Venografia
Procedura diagnostica Phlebographie mit Thrombose.jpg
Venografia in un paziente con trombosi venosa profonda.
Anestesia No
Classificazione e risorse esterne
MeSH D010690
MedlinePlus 007283

La venografia (chiamata anche flebografia ascendente o flebografia) è una procedura medica diagnostica in cui una viene effettuata una radiografia delle vene, un venogramma, dopo che un mezzo di contrasto speciale viene inettato nel midollo osseo o nelle vene. Il mezzo di contrasto deve essere iniettato in maniera continuativa attraverso un catetere, il che la rende una procedura invasiva. Normalmente il catetere viene inserito nell'inguine e spostato nel sito appropriato attraverso il sistema vascolare.

La venografia con mezzo di contrasto è il gold standard nella diagnostica per immagini per diagnosticare la trombosi venosa profonda; sebbene, a causa dei suoi costi, dell'invasività e altre limitazioni questo test viene eseguito raramente.[1]

La venografia può essere utilizzata anche per distinguere i coaguli di sangue dalle ostruzioni nelle vene, per valutare problemi di vene congeniti, per vedere come lavorano le valvola a nido di rondine o per identificare una vena da utilizzare per creare un bypass aorto-coronarico.

Le aree del sistema venoso che possono essere indagate includono gli arti inferiori, la vena cava inferiore e gli arti superiori.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina