Claudia Giannotti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Claudia Giannotti

Claudia Giannotti (Campobasso, 19 febbraio 1937Torino, 26 luglio 2020) è stata un'attrice e doppiatrice italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver esordito da bambina nel 1943 con una piccola parte nel film Nessuno torna indietro, di Alessandro Blasetti, si diplomò presso l'Accademia nazionale d'arte drammatica, debuttando quindi in palcoscenico nel 1961 con la compagnia di Andreina Pagnani in Il giardino dei ciliegi, e proseguendo poi la sua carriera con il Teatro Stabile dell'Aquila e il Teatro Stabile di Roma, e in molte altre importanti opere e produzioni teatrali, come L'uomo, la bestia e la virtù di Luigi Pirandello, Orestea e Utopia per la regia di Luca Ronconi, Pianola meccanica insieme a Marcello Mastroianni, Amleto ed Edipo re sotto la direzione di Gabriele Lavia.

Fu anche attrice cinematografica e televisiva partecipando, soprattutto tra la fine degli anni sessanta e l'inizio degli anni settanta, a film come Il prof. dott. Guido Tersilli primario della clinica Villa Celeste convenzionata con le mutue, Il divorzio, e allo sceneggiato Un certo Harry Brent, per poi proseguire la sua attività negli anni successivi anche come doppiatrice.

Per tutta la sua vita affiancò la carriera di attrice a quella di formatrice e pedagoga. Fu chiamata da Luca Ronconi ad insegnare alla scuola per attrici e attori del Teatro Stabile di Torino, fin dalla sua fondazione. Insegnò poi, parallelamente, alla scuola per attrici e attori del Piccolo Teatro di Milano.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Fu moglie del doppiatore e attore Carlo Valli.[1]

È morta a Torino il 26 luglio 2020 ad 83 anni ed è stata sepolta nel cimitero di Campobasso, sua città natale.[2]

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Doppiaggio[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Carlo Valli, su chi-e.com. URL consultato il 22/12/2018.
  2. ^ Morta a Torino l’attrice Claudia Giannotti, su lastampa.it, 27 luglio 2020.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN90360374 · ISNI (EN0000 0000 6252 1654 · SBN IT\ICCU\SCMV\027189 · WorldCat Identities (ENviaf-90360374