Classe RO-100

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Classe RO-100
Japanese submarine Ro-101 in 1943.jpg
Il RO-101 nel 1943
Descrizione generale
Naval Ensign of Japan.svg
Tiposommergibile
Numero unità18
ProprietàNaval Ensign of Japan.svg Marina imperiale giapponese
Entrata in servizio1943 - 1944
Caratteristiche generali
Dislocamentoin superficie: 611 t
in immersione: 795 t
Lunghezza60,9 m
Larghezzam
Pescaggio3,51 m
Profondità operativa75 m
Propulsionedue motori diesel da 500 hp e uno elettrico da 380 hp
Velocitàin superficie: 14,2 nodi
in immersione: 8 nodi
Autonomia3.500 n.mi. a 12 nodi
Equipaggio38
Armamento
Artiglieriadue cannoni automatici 25 mm Type 96 o un cannone da 76 mm
Siluri4 tubi lanciasiluri da 533 mm

fonti citate nel corpo del testo

voci di classi di sommergibili presenti su Wikipedia

La classe RO-100 era una classe di sommergibili costieri della Marina imperiale giapponese, composta da 18 esemplari entrati in servizio tra il 1943 e il 1944; la designazione ufficiale giapponese per queste unità era "Sommergibile di piccola taglia" (小型潜水艦 Ko-gata sensuikan?) o "Minisommergibile" (潜小型潜水艦 Sen-Shō-gata sensuikan?).

Intensamente impiegati nel corso della seconda guerra mondiale, le loro caratteristiche li rendevano più idonei alle missioni difensive in acque costiere che per azioni contro convoglio o navi da guerra in alto mare e di conseguenza i battelli di questa classe fecero registrare scarsi successi: il RO-103 affondò in un'azione al largo della Nuova Caledonia il 23 giugno 1943 le navi da trasporto statunitensi Deimos e Aludra, il RO-108 affondò il cacciatorpediniere USS Henley il 3 ottobre 1943 davanti di Finschhafen e il RO-111 silurò il mercantile britannico RMS Peshawar il 23 dicembre 1943. Tutte e 18 le unità della classe andarono perdute in azioni di combattimento prima della fine del conflitto.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

La progettazione della classe ebbe inizio nel 1940: il requisito della Marina giapponese prevedeva la realizzazione di un piccolo battello per la difesa a punto fisso delle acque costiere nipponiche, in modo da liberare i più prestanti battelli oceanici per le azioni in alto mare con la flotta principale. I RO-100 erano una versione derivata dai precedenti battelli classe RO-35, l'ultima variante della numerosa serie Tipo Kaichū di sommergibili di media stazza in costruzione fin dal 1917 in più sottoclassi distinte: il dislocamento dei RO-100 era di 611 tonnellate in superficie e di 795 tonnellate in immersione, mentre lo scafo misurava 60,9 metri in lunghezza e 6 metri in larghezza per un pescaggio di 3,51 metri. I RO-100 avevano un doppio scafo che consentiva di raggiungere una profondità operativa massima di 75 metri[1].

Per la navigazione in superficie i battelli impiegavano due motori diesel da 500 hp, ciascuno azionante un albero di trasmissione, mentre in immersione erano spinti da un motore elettrico da 380 hp; la velocità massima era di 14,2 nodi in superficie e 8 nodi in immersione. L'autonomia era di 3.500 miglia nautiche alla velocità di 12 nodi in superficie, mentre quella in immersione era di 60 miglia alla velocità di 3 nodi[2].

L'armamento principale dei RO-100 era costituito da quattro tubi lanciasiluri da 533 mm fissi internamente a prua, con un totale di otto siluri imbarcati a bordo; per la difesa antiaerea in superficie i battelli erano dotati di due impianti singoli di cannoni da 25 mm Type 96 o di un singolo cannone da 76 mm[3].

Unità[modifica | modifica wikitesto]

Nome Costruttore Impostazione Varo Entrata in servizio Destino finale
RO-100 Arsenale navale di Kure 30 giugno 1941 12 giugno 1941 23 agosto 1942 Affondato da mine al largo di Bougainville il 25 novembre 1943
RO-101 Kawasaki-Kōbe 30 settembre 1941 17 aprile 1942 31 ottobre 1942 Affondato dal cacciatorpediniere USS Saufley e da un PBY Catalina a sud-est di San Cristobal il 15 settembre 1943
RO-102 Kawasaki-Kōbe 30 settembre 1941 17 aprile 1942 17 novembre 1942 Affondato dalle motosiluranti USS PT-150 e USS PT-152 nella Baia di Milne il 14 maggio 1943
RO-103 Arsenale navale di Kure 30 giugno 1941 6 dicembre 1941 21 ottobre 1942 Scomparso in mare dopo il 28 luglio 1943
RO-104 Kawasaki-Kōbe 19 novembre 1941 11 luglio 1942 25 febbraio 1943 Affondato dal cacciatorpediniere USS England a nord delle isole dell'Ammiragliato il 23 maggio 1944
RO-105 Kawasaki-Kōbe 19 novembre 1941 11 luglio 1942 5 marzo 1943 Affondato dal cacciatorpediniere USS England a nord delle isole dell'Ammiragliato il 31 maggio 1944
RO-106 Arsenale navale di Kure 17 dicembre 1941 30 maggio 1942 26 dicembre 1942 Affondato dal cacciatorpediniere USS England a nord delle isole dell'Ammiragliato il 22 maggio 1944.
RO-107 Arsenale navale di Kure 17 dicembre 1941 30 maggio 1942 26 ottobre 1942 Affondato dal cacciatorpediniere USS Taylor a aest di Kolombangara il 21 luglio 1943
RO-108 Kawasaki-Kōbe 20 aprile 1942 26 ottobre 1942 20 aprile 1943 Affondato dal cacciatorpediniere USS England a nord delle isole dell'Ammiragliato il 26 maggio 1944
RO-109 Kawasaki-Kōbe 20 aprile 1942 26 ottobre 1942 29 aprile 1943 Affondato dalla nave da trasporto USS Horace A. Bass a sud di Okinawa il 25 aprile 1945
RO-110 Kawasaki-Kōbe 20 agosto 1942 26 gennaio 1943 6 luglio 1943 Affondato dalle corvette HMAS Launceston, HMAS Ipswich e INS Jumna nella Baia del Bengala il 12 febbraio 1944
RO-111 Kawasaki-Kōbe 20 agosto 1942 26 gennaio1943 10 luglio 1943 Affondato dal cacciatorpediniere USS Taylor a nord delle isole dell'Ammiragliato il 10 giugno 1944
RO-112 Kawasaki-Senshū 20 giugno 1942 25 marzo 1943 14 settembre 1943 Affondato dal sommergibile USS Batfish nello Stretto di Luzon l'11 febbraio 1945
RO-113 Kawasaki-Senshū 11 luglio 1942 24 aprile 1943 12 ottobre 1943 Affondato dal sommergibile USS Batfish nello Stretto di Luzon il 12 febbraio 1945
RO-114 Kawasaki-Senshū 12 ottobre 1942 19 giugno 1943 20 novembre 1943 Affondato dai cacciatorpediniere USS Melvin e USS Wadleigh a est di Saipan il 17 giugno 1944
RO-115 Kawasaki-Senshū 12 ottobre 1942 19 giugno 1943 30 novembre 1943 Affondato dai cacciatorpediniere USS Jenkins, USS O'Bannon e USS Bell a ovest di Mindoro il 1º febbraio 1945; secondo altre fonti[4], affondato dal sommergibile USS Batfish il 10 febbraio 1945
RO-116 Kawasaki-Senshū 16 gennaio 1943 13 settembre 1943 21 gennaio 1944 Affondato dal cacciatorpediniere USS England a nord delle isole dell'Ammiragliato il 24 maggio 1944
RO-117 Kawasaki-Senshū 16 gennaio 1943 13 settembre 1943 31 gennaio 1944 Affondato da aerei statunitensi a sud-est di Saipan il 24 maggio 1944

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dorr B. Carpenter, Norman Polmar, Submarines of the Imperial Japanese Navy 1904–1945, Londra, Conway Maritime Press, 1986, p. 123. ISBN 0-85177-396-6.
  2. ^ Roger Chesneau, Conway's All the World's Fighting Ships 1922–1946, Greenwich, Conway Maritime Press, 1980, p. 204 ISBN 0-85177-146-7.
  3. ^ Erminio Bagnasco, Submarines of World War Two,. Annapolis, Naval Institute Press, 1977, p. 193. ISBN 0-87021-962-6.
  4. ^ W. J. Holmes, Undersea Victory: The Influence of Submarine Operations on the War in the Pacific, 1966, pp. 428-429

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]