Clapham North (metropolitana di Londra)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Underground.svg Clapham North
Clapham North stn entrance.JPG
Entrata della stazione
Stazione della metropolitana di Londra
Gestore Transport for London
Inaugurazione 1900
Linea Northern line flag box.png
Localizzazione Clapham, Lambeth
Tipologia Stazione sotterranea
Interscambio vedi sotto
Flusso passeggeri 2010 Increase2.svg 5.65 milioni[1]
2011 Increase2.svg 5.83 milioni[1]
2012 Decrease2.svg 5.82 milioni[1]
2013 Increase2.svg 6.17 milioni[1]
2014 Increase2.svg 6.67 milioni[1]
Mappa di localizzazione: Londra
Clapham North
Clapham North
Metropolitane del mondo

Coordinate: 51°27′54.49″N 0°07′48.06″W / 51.465135°N 0.130016°W51.465135; -0.130016

Clapham North è una stazione della metropolitana di Londra situata a Clapham, nel borgo londinese di Lambeth. La stazione si trova tra le stazioni di Clapham Common e Stockwell sulla diramazione di Morden della Northern line, nella seconda zona tariffaria della metrò londinese. Situata nella parte nord di Clapham High Street, si trova nelle immediate vicinanze della stazione ferroviaria di Clapham High Street con la quale è considerata un interscambio a livello tariffario[2].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

I binari della stazione di Clapham North

La stazione è stata aperta al pubblico a giugno del 1900 con il nome di Clapham Road dalla City & South London Railway (CSLR), nel nuovo tratto prolungato da Stockwell[3][4]. Sottoposta a lavori di ricostruzione tra il 1923 e il 1924, nel 1926 è stata rinominata Clapham North, sulla diramazione di Morden della Northern line. L'edificio originale della stazione, progettato da T. P. Figgis, è stato ricostruito nel 1924 su disegno di Charles Holden. In quell'occasione sono state aggiunte le scale mobili e sono state rifatte la biglietteria e la facciata. Nel 1996 è stata rinnovata tutta la piastrellatura dell'entrata della stazione. Quella di Clapham North è una delle otto stazioni della metropolitana di Londra dotate di un Rifugio antiaereo risalente alla Seconda guerra mondiale[5].

Interscambi[modifica | modifica wikitesto]

La stazione funge da interscambio con la vicina stazione ferroviaria di Clapham High Street. Inoltre per la stazione passano i bus n. 50, 88, 155, 322, 345, P5 e il bus notturno N155[6].

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e (EN) Multi-year station entry-and-exit figures (XLS), in London Underground station passenger usage data, Transport for London, 2017. URL consultato il 17 maggio 2018.
  2. ^ (EN) Out of Station Interchanges, su Oyster and National Rail. An independent guide, including when not to use Oyster. URL consultato il 19 maggio 2018.
  3. ^ Douglas Rose, The London Underground, A Diagrammatic History, Londra, Douglas Rose, 1999.
  4. ^ (EN) John R Day e John R Reed, The Story of London's Underground, Londra, Capital Transport, 2008 [1963], p. 178, ISBN 1-85414-316-6.
  5. ^ (EN) Stephen Wade, Air-Raid Shelters of World War II: Family Stories of Survival in the Blitz, Casemate Publishers, 2011, p. 153, ISBN 978-1-848-84327-1.
  6. ^ (EN) Buses nearby Clapham Common Underground Station (PDF), su tfl.gov.uk. URL consultato il 19 maggio 2018.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Douglas Rose, The London Underground, A Diagrammatic History, 7ª ed., Douglas Rose/Capital Transport, 1999 [1980], ISBN 1-85414-219-4.
  • (EN) J.E. Connor, London's Disused Underground Stations, 2ª ed., Capital Transport, 2006 [1999], ISBN 1-85414-250-X.
  • (EN) John R. Day, John Reed, The Story of London's Underground, 11ª ed., Capital Transport, 2010 [1963], ISBN 978-1-85414-341-9.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]