Bicing

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Bicing è il servizio di noleggio di biciclette pubbliche (bike sharing) della città di Barcellona. Inaugurato nel marzo del 2007 e promosso dal municipio è gestito dall'impresa Clear Channel.

Diffusione del servizio[modifica | modifica wikitesto]

Stazione"Bicing".

Il servizio è iniziato il 22 marzo 2007 in un'area ristretta ed è poi stato esteso via via a tutta l'area urbana secondo un piano a fasi successive:

Fase Inizio Stazioni Biciclette Note
Fase 1 Tappa 1 22 marzo 2007 14 200 Stazioni nell'area del Parc de la Ciutadella
Tappa 2 1 maggio 2007 50 750 Stazioni nella parte destra dell'Eixample e in Ciutat Vella
Tappa 3 1 luglio 2007 94 1.500
Fase 2 settembre 2007-dicembre 2007 196 3.000
Fase 3 dicembre 2007-primavera 2008 400 6.000 Servizio esteso a tutti i distretti cittadini

Le stazioni sono ubicate in corrispondenza delle fermate della metropolitana, dei treni regionali e del Ferrocarrils de la Generalitat de Catalunya e dei parcheggi pubblici.[1] La distanza media tra stazioni è di 400 metri.[2]

Il sistema ha avuto un grande successo in città. Il municipio aveva previsto di raggiungere 15000 abbonati alla fine del 2007, ma questa cifra fu ampiamente superata nei fatti: alla fine del primo mese si contavano già 5000 abbonati, che divennero oltre 25000 il mese successivo per arrivare a 50000 al terzo mese[3] e al termine del periodo promozionale (che prevedeva un abbonamento a 6 euro annuali) a luglio 2007 si contavano circa 84.000 clienti.[4]. Successivamente, l'incremento degli abbonati si assestò a 100 nuovi utenti al giorno.[5]. A febbraio 2008 i fruitori del servizio erano già arrivati a 100.000 e verso fine marzo con l'arrivo del servizio in nuovi quartieri gli abbonati erano già 125.000.

A febbraio 2011 il servizio contava oltre 120.000 abbonati ma si è arrivati a punte di oltre 190.000.[6]

Nel 2012 il sistema ha iniziato ad affidarsi a sponsor e pubblicità per rendersi autosostenibile[7] e a marzo 2014 l'allora sindaco Xavier Trias annunciò che il servizio sarebbe stato sponsorizzato dalla compagnia telefonica Vodafone per un periodo di tre anni, per un controvalore totale pari a 4 milioni di euro.[8] Contestualmente, si è prevista l'introduzione di biciclette elettriche per un totale di 300 mezzi da rendere operativi tra la fine del 2014 e gennaio 2015.[9][10]

Le biciclette[modifica | modifica wikitesto]

Bicicletta "Bicing".

Le biciclette sono numerate, sono colorate di rosso con i parafanghi bianchi e hanno un disegno caratteristico per evitare i furti e la rivendita al mercato nero[11]. Dovendo essere impiegate in continuazione e rimanendo sempre esposte all'aperto, sono state progettate per massimizzarne la durata di vita.

Il telaio, realizzato in ferro e alluminio, pesa 16,8 kg. La ruota anteriore ha un diametro di 20 pollici mentre quella posteriore, più grande, è da 26 pollici, entrambe munite di pneumatici scolpiti. Sono dotate di un faro fisso bianco anteriore e uno rosso posteriore, alimentati da una dinamo che si aziona durante l'uso della bici. Sono inoltre dotate di cambio Shimano Nexus a tre marce con sistema di frenatura incorporato e manopola del cambio di tipo Grift Shift. Il freno anteriore è di tipo standard V-Brake. Il manubrio ha una forma speciale con portaborsa incorporato ed è provvisto di campanello (obbligatorio in base al codice della strada spagnolo). Infine, è presente un cavalletto per la sosta. Le biciclette vengono identificate dal sistema informatico ogni volta che vengono lasciate a una stazione al termine dell'uso: in questo modo, vengono registrati i tempi di tragitto e si programma la manutenzione.

Utilizzatori[modifica | modifica wikitesto]

In base ai dati ufficiali del 27 marzo 2008,[12] gran parte degli utilizzatori risultavano essere residenti della provincia di Barcellona, il 51% uomini il 49% donne. Il distretto con la più alta percentuale di abbonati è l'Eixample (26,48%). Un 30,6% sono abbonati con un livello di studi superiore, il 22,3% possiedono un titolo di studi medio. Il 16,5% degli abbonati sono studenti. Le biciclette sono utilizzate in media 15 minuti per percorso e solo il 6,6% la utilizza per più di 30 minuti.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (CA) Bicing, què és, su bicing.com.
  2. ^ (CA) Benvinguda al Bicing (PDF), Consell de la Joventut de Barcelona.
  3. ^ (CA) L'èxit imprevist del Bicing obliga a replantejar el servei, in El Periódico de Catalunya.
  4. ^ Dati del servizio a luglio 2007
  5. ^ (CA) Els usuaris del Bicing que no compleixin les normes seran donats de baixa del servei, in Diario Avui, 29 agosto 2007. URL consultato il 25 novembre 2008.
  6. ^ (CA) El Bicing deixa pel camí el 40 per cent dels abonats, su publico.es, 11 ottobre 2010. URL consultato l'11 dicembre 2016.
  7. ^ (CA) El Bicing tindrà patrocinador abans que acabi l'any, in Diari Ara, Barcellona, 24 marzo 2012, pp. 21, ISSN 2014-010X (WC · ACNP).
  8. ^ (CA) Vodafone pagarà quatre milions en tres anys pel patrocini de bicing, in Diari Ara, 2 marzo 2014. URL consultato l'11 dicembre 2016.
  9. ^ (CA) El bicing elèctric s'implantarà a finals d'any amb 300 bicicletes, in Diari Ara, 17 luglio 2014. URL consultato l'11 dicembre 2016.
  10. ^ (CA) Project Bicing Elèctric 2015-2017 (PDF), Ajuntament de Barcelona - B:SM, giugno 2014. URL consultato l'11 dicembre 2016.
  11. ^ (CA) El Bicing ha perdut 173 bicis per robatori o distracció de l'usuari, in El Periódico de Catalunya.
  12. ^ (CA) Primer aniversari del Bicing (PDF), Ajuntament de Barcelona, 27 marzo 2008. URL consultato il 7 marzo 2011.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]