Teleferica del porto di Barcellona

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Funivia del porto
Telefèric del Port Barcelona.jpg
La funivia del porto di Barcellona vista dalla Torre Sant Sebastià
Localizzazione
StatoSpagna Spagna
LocalitàBarcellona
Dati tecnici
Tipofunivia bifune a va e vieni
Stato attualein uso
Apertura1931
Chiusura1936
Riapertura1963
Velocità3 m/s
Portata150 persone/h
GestoreTeleféricos de Barcelona S.A.
Percorso
Stazione a valleMiramar del Montjuïc
Stazione a monteTorre San Sebastià
Numero di stazioni e fermate3
Tempo di percorrenzaminuti
Lunghezza1303 m
Dislivello46 m
Trasporto a fune

La funivia del porto (teleférico del Puerto in spagnolo, telefèric del Port in catalano) è una teleferica che collega il porto di Barcellona con la montagna del Montjuïc.

Insieme alla cabinovia del Montjuïc è una delle due funivie portuali di Barcellona e venne costruita in occasione dell'Esposizione Universale del 1929 dalla ditta tedesca Adolf Bleichert & Co.[1] di Lipsia, al tempo il più grande costruttore mondiale di funivie e sistemi di trasporto aereo, e inaugurata nel 1931.

La funivia attraversa tre stazioni: la Torre Sant Sebastià nel quartiere de La Barceloneta, la Torre Jaume I accanto al World Trade Center nel molo di Barcellona, e la stazione Miramar sul Montjuïc.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La Torre Sant Sebastià fotografata dalla funivia

La funivia fu progettata da Carles Buïgas per creare un collegamento rapido tra la zona del porto e i padiglioni dell'Expo 1929 situati sulle pendici del Montjuïc. Tuttavia il progetto non fu terminato in tempo per mancanza di finanziamenti[2] e la linea entrò in servizio solo nel 1931, con quattro cabine in funzione contemporaneamente, due tra Miramar e la Torre Jaume I e due tra la Torre Jaume I e la Torre Sant Sebastià, con un trasbordo a metà tragitto.

Il servizio venne cancellato durante la guerra civile spagnola, quando furono rimossi i cavi di acciaio di collegamento e le torri vennero usate come punti di osservazione strategica; sulla Torre Jaume I fu installata anche una postazione di mitragliatrici. Al termine della guerra fu proposta la demolizione delle torri, ma l'idea venne abbandonata.

Nel 1960 la Torre Sant Sebastià fu riaperta al pubblico come ristorante. Nel 1963 la linea venne ripristinata, impiegando per l'intero percorso, senza trasbordo, solo due cabine con una capacità di 15 persona ciascuna.[2] L'intero impianto fu ristrutturato nel 1995.

La funivia del porto viene utilizzata principalmente dai turisti per la vista panoramica della città che si gode dalle cabine.


Il servizio è gestito da una compagnia privata, Teleféricos de Barcelona S.A.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dr. Manfred Hötzel, Adolf Bleichert und sein Werk, su leipzig-lese.de.
  2. ^ a b (CA) El transbordador aeri, in Revista Sàpiens, nº 137, gennaio 2014, p. 21.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]