Aries (traghetto)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Aries
ARIES (4).jpg
il traghetto Aries a Genova
Descrizione generale
Civil Ensign of Italy.svg
Flag of Togo.svg
Tipopasseggeri e carico ro/ro
ClasseJupiter MDV 3000
Numero unità4
ArmatoreTirrenia di Navigazione S.p.A.
ProprietàFintecna S.p.A.
Registro navaleRINA n. 75363
Porto di registrazioneRegistro internazionale di Napoli, n. 0021
Identificazionenominativo internaz.le ITU:
India
I
Bravo
B
Golf
G
Uniform
U
(India-Bravo-Golf-Uniform)

numero MMSI: 247275000

numero IMO: 9144275
CostruttoriFincantieri
CantiereRiva Trigoso (GE), Italia
Costruzione n.6008
Varogennaio 1998
Costo originale~ 52 mln di €
Entrata in servizio29 maggio 1998
Radiazione27 luglio 2011
Destino finalegiunta per la demolizione ad Aliağa, Turchia ad agosto 2011
Caratteristiche generali
Stazza lorda11.347 tsl
Portata lorda(estiva) 11.000 tpl
Lunghezza(fuori tutto) 145,94 m
(tra le p.p.) 128,60 m
Larghezza22 m
Pescaggio3,99 m
Propulsione4 × motori Diesel MTU 20V 1163 da 26.000 kW
2 × turbine a gas General Electric / Fiat Avio LM2500 da 42.000 kW
2 × idrogetti centrali fissi KaMeWa 180 SII
2 × idrogetti direzionali laterali KaMeWa 140 SII
Velocità42 nodi (78 km/h)
Capacità di carico450 auto o 350 m.l. carico merci
Passeggeri1.784
voci di navi passeggeri presenti su Wikipedia

Il traghetto veloce Aries (classe MDV 3000 Jupiter), in servizio per Tirrenia di Navigazione S.p.A., operava prevalentemente sulle rotte da e per la Sardegna. Classificato come traghetto veloce ro-ro (roll-on roll-off) ed assieme alle sue navi gemelle (Taurus, Capricorn e Scorpio) è stato il primo traghetto veloce (oltre 40 nodi) monocarena al mondo oltre le 1 000 tonnellate di portata lorda. È stato realizzato da Fincantieri nel cantiere navale di Riva Trigoso.

Dettagli sulla progettazione[modifica | modifica wikitesto]

Aries è un monocarena realizzato quasi completamente in lega di alluminio, le parti sottoposte ad elevato stress meccanico sono invece realizzate in acciai speciali. Per conferire alla nave grandi capacità di navigabilità il profilo della carena è del tipo a V profonda. Due coppie di pinne stabilizzatrici attive, controllate dal software di bordo, mantengono sotto controllo il rollio e l'imbardata della nave.

La nave è organizzata su sei ponti. Tre (ponte principale, ponte superiore e ponte belvedere) sono adibiti al trasporto passeggeri mentre gli altri tre (garage inferiore, garage principale e garage superiore) sono adibiti al trasporto di veicoli. Il ponte superiore del garage è sollevabile.

  1. Il ponte principale ospitava: Reception, Bar e 1208 poltrone seconda classe.
  2. Il ponte superiore ospitava: 576 poltrone prima classe
  3. Il ponte belvedere ospitava un bar

L'imbarco dei passeggeri viene effettuato tramite un'apposita rampa a poppa per raggiungere il garage principale. Il garage è poi collegato ai ponti passeggeri da rampe di scale e da due ascensori da 12 persone ciascuno di capacità. Per l'equipaggio sono previsti 34 posti.

La nave può trasportare 460 autoveicoli e i tre ponti garage possono essere caricati simultaneamente. In caso di trasporto autotreni invece la capacità è di 30 veicoli più 100 macchine (ospitate principalmente nel garage inferiore). Le due rampe di poppa sono progettate per imbarcare e sbarcare autotreni di 45 tonnellate (15 per asse). I sistemi idraulici di sollevamento permettono un'altezza del tetto del garage di 4,4 metri. Le navi della serie non possiedono portelloni di prora e le operazioni di carico e scarico sono effettuate tutte tramite i due portelloni di poppa, è perciò necessario effettuare un'inversione di marcia in uscita. Inoltre il traghetto è progettato per essere totalmente evacuato in meno di 15 minuti.

Dettagli propulsore[modifica | modifica wikitesto]

Il sistema di propulsione del traghetto è costituito da 2 turbine a gas General Electric / Fiat Avio LM2500 (21000 kW) e 4 motori Diesel MTU 20V1163TB da 73 litri (6500 kW) per un totale complessivo di 67000 kW. Le turbine a gas della serie LM2500 sono un derivato della turbina per aeromobili General Electric CF6-6 e sono spesso utilizzate in navi da guerra, aliscafi, hovercraft oltre che in questa classe di trasporti marittimi. Le turbine a gas LM2500 pilotano i booster idrogetto centrali, due KaMeWa 180 SII, mentre i motori Diesel a coppie pilotano gli idrogetti di sinistra e di destra, due KaMeWa 140 SII. Le coppie di booster sono fisse mentre gli idrogetti laterali hanno possibilità di rotazione, per fungere da timone. Le coppie di idrogetti con possibilità direzionale erano, al momento della costruzione, le più grandi mai costruite al mondo. La configurazione flessibile del sistema di propulsione consente alla nave tre velocità operative. Il sistema è in grado di spingere la nave ad oltre 40 nodi, sebbene venga solitamente utilizzato per fornire il 90% della potenza totale.

Servizio[modifica | modifica wikitesto]

Inserito nell'estate 1998 sulla rotta Civitavecchia-Olbia (assieme al gemello Taurus) permetteva di fare la tratta in poco più di tre ore. Nel 2003 la società armatrice ha messo la nave in disarmo dopo soli cinque anni di vita.

Questo tipo di traghetto si è dimostrato poco economico a causa degli altissimi consumi di carburante (circa 290 kg gasolio al minuto), la poca versatilità e soprattutto, la crescente concorrenza nel settore marittimo.

Difficile risultò essere anche la vendita. A questo tipo di traghetto furono infatti preferiti i catamarani, più stabili e con costi gestionali minori.

Un acquirente interessato fu la Marina statunitense ma le parti non si accordarono sul prezzo.

Navi gemelle[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]