Alexander Aas

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Alexander Aas
Nazionalità Norvegia Norvegia
Altezza 184 cm
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Ritirato 2012
Carriera
Squadre di club1
1995-2004Odd Grenland170 (6)
2004-2007Odense49 (2)
2007-2012Strømsgodset118 (10)
Nazionale
1996Norvegia Norvegia U-172 (0)
1997Norvegia Norvegia U-183 (0)
1998-1999Norvegia Norvegia U-2111 (0)
2001-2004Norvegia Norvegia8 (1)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 24 dicembre 2012

Alexander Aas (Skien, 14 settembre 1978) è un ex calciatore norvegese, di ruolo difensore.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Odd Grenland[modifica | modifica wikitesto]

Aas arrivò all'Odd Grenland dallo Skiens Grane nel 1995, per fare parte delle giovanili. Venne chiamato in prima squadra l'anno successivo e poté effettuare il suo debutto contro l'Hamarkameratene. Giocò tre gare nella sua prima stagione con l'Odd Grenland (due di campionato e una di coppa). Alla fine di agosto 1996 si ruppe una caviglia durante una sessione d'allenamento. Ad aprile 1997 subì un altro serio infortunio, rompendosi stavolta una gamba.

Nel campionato 1999, conquistò un posto stabile da titolare, disputando tutte le ventisei partite della Tippeligaen e segnando anche due reti, aiutando l'Odd Grenland a raggiungere una tranquilla posizione di classifica. Si aggiudicò la Norgesmesterskapet 2000, giocando anche la finale contro il Viking. Nella stessa stagione, sostenne un provino con il Southampton.[1]

Il 20 settembre 2001 fu titolare nel match d'esordio nelle competizioni europee dell'Odd Grenland: fu schierato infatti nell'incontro con l'Helsingborg, valido per la Coppa UEFA 2001-2002 e conclusosi con un pareggio per due a due.

Nel 2004, Aas sostenne un provino di dieci giorni con il Wolverhampton Wanderers, giocando anche un incontro con la squadra riserve.[2]

Odense[modifica | modifica wikitesto]

A gennaio 2005, firmò un contratto biennale con i danesi dell'Odense. Esordì nel nuovo campionato in data 13 marzo, contro l'Esbjerg.[3] Segnò la prima rete circa due mesi più tardi, l'8 maggio, nel pareggio per uno a uno contro il Brøndby (alla sua marcatura rispose Johan Elmander).[4]

Nell'estate 2006, rinnovò il suo contratto per altre due stagioni.

Strømsgodset[modifica | modifica wikitesto]

A dicembre 2006, l'Odense vendette il calciatore allo Strømsgodset.[5] Esordì ufficialmente il 9 aprile 2007, contro la sua ex-squadra dell'Odd Grenland: la partita si concluse con un successo per due a uno.[6] Il 24 giugno dello stesso anno, segnò la rete del due a uno finale tra Strømsgodset e Fredrikstad, permettendo alla sua squadra di raggiungere il successo finale.[7] Nel 2008, divenne capitano della squadra, in seguito al ritiro di Øyvind Leonhardsen.[8]

Sempre con lo Strømsgodset, si aggiudicò la vittoria finale nella Coppa di Norvegia 2010, esattamente dieci anni dopo l'ultima sua affermazione in questa competizione. Il 26 marzo 2012 fu resa nota l'aggressione da lui subita, mentre era di ritorno da una discoteca con la sua fidanzata: due uomini lo colpirono con pugni e calci, rompendogli il setto nasale e costringendolo a farsi medicare con due punti di sutura sulla testa.[9] Il 7 aprile 2012 effettuò un test per valutare se fosse pronto a tornare in campo.[10] Il 15 aprile ricominciò a calcare i campi da calcio, segnando una rete nel successo per 1-2 sul campo del Brann e risultando impeccabile in fase difensiva.[11] Il 19 novembre 2012, annunciò il ritiro dall'attività agonistica.[12]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Aas giocò a livello giovanile per la Norvegia Under-17, Norvegia Under-18 e Norvegia Under-21. Disputò anche otto incontri per la selezione maggiore, esordendo il 24 gennaio 2001, nell'amichevole contro la Corea del Sud, terminata con una vittoria per tre a due.[13]

Il 28 gennaio 2004, realizzò la sua unica rete in Nazionale maggiore, nel successo per cinque a due in amichevole contro Singapore.[14] Quella è stata anche la sua ultima partita con la selezione norvegese.[15]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Norvegia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
24-1-2001 Hong Kong Corea del Sud Corea del Sud 2 – 3 Norvegia Norvegia Amichevole -
6-6-2001 Oslo Norvegia Norvegia 1 – 1 Bielorussia Bielorussia Amichevole - Ingresso al 90’ 90’
27-3-2002 Tunisi Tunisia Tunisia 0 – 0 Norvegia Norvegia Amichevole -
28-1-2003 Mascate Oman Oman 1 – 2 Norvegia Norvegia Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
30-4-2003 Dublino Irlanda Irlanda 1 – 0 Norvegia Norvegia Amichevole - Ingresso al 56’ 56’
20-8-2003 Oslo Norvegia Norvegia 0 – 0 Scozia Scozia Amichevole - Ingresso al 70’ 70’
10-9-2003 Oslo Norvegia Norvegia 0 – 1 Portogallo Portogallo Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
28-1-2004 Singapore Singapore Singapore 2 – 5 Norvegia Norvegia Amichevole 1 Uscita al 46’ 46’
Totale Presenze 8 Reti 1

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Odd Grenland: 2000
Strømsgodset: 2010

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (NO) Oddrane profil, oddrane.no. URL consultato l'8 giugno 2008 (archiviato dall'url originale il 28 giugno 2006).
  2. ^ (NO) Alexander Aas til Wolves, tv2.no. URL consultato il 13 dicembre 2010.
  3. ^ (NO) OB 0 - 1 Esbjerg, altomfotball.no. URL consultato il 12 dicembre 2010.
  4. ^ (NO) OB 1 - 1 Brøndby, altomfotball.no. URL consultato il 12 dicembre 2010.
  5. ^ (DA) OB sælger Aas til Strømsgodset, ob.dk. URL consultato il 13 dicembre 2010.
  6. ^ (NO) Strømsgodset 2 - 1 ODD Grenland, altomfotball.no. URL consultato il 12 dicembre 2010.
  7. ^ (NO) Strømsgodset 2 - 1 Fredrikstad, altomfotball.no. URL consultato il 12 dicembre 2010.
  8. ^ (NO) Alexander Aas ny SIF kaptein, godset.no. URL consultato il 12 dicembre 2010 (archiviato dall'url originale il 6 giugno 2011).
  9. ^ (NO) Strømsgodset-kaptein utsatt for grov vold på åpen gate, vg.no. URL consultato il 26 marzo 2012.
  10. ^ (NO) Aas skal teste hodet to uker etter overfallet, vg.no. URL consultato il 7 aprile 2012.
  11. ^ (NO) Aas tilbake etter overfallet med scoring: - Deilig!, vg.no. URL consultato il 7 aprile 2012.
  12. ^ (NO) Alexander Aas melder overgang, godset.no, 19 novembre 2012 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).
  13. ^ (NO) Sør-Korea - Norge 2 - 3, fotball.no. URL consultato il 13 dicembre 2010 (archiviato dall'url originale il 12 novembre 2013).
  14. ^ (NO) Singapore - Norge 2 - 5, fotball.no. URL consultato il 13 dicembre 2010 (archiviato dall'url originale il 10 maggio 2012).
  15. ^ Singapore - Norway 2:5, su eu-football.info.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN301084954 · ISNI (EN0000 0004 0844 7886