Alessandro Cesarini (XVII secolo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Alessandro Cesarini
cardinale di Santa Romana Chiesa
Template-Cardinal (Bishop).svg
 
Nato1592, Roma
Creato cardinale30 agosto 1627 da papa Urbano VIII
Deceduto25 gennaio 1644, Roma
 

Alessandro Cesarini (Roma, 1592Roma, 25 gennaio 1644) è stato un cardinale e vescovo cattolico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Della famiglia dei duchi di Civitanova e marchesi di Civita Lavinia, era figlio di Giuliano II Cesarini (1572-1613), duca di Civitanova e Montecosaro, e di Livia Orsini. Suo prozio era il cardinale Alessandro Cesarini seniore (morto nel 1542). Altri cardinali in famiglia erano stati Giuliano Cesarini (creato nel 1426 da papa Martino V) e Giuliano Cesarini iuniore (creato nel 1493 da papa Alessandro VI).

Dopo aver studiato a Parma, divenne chierico della Camera Apostolica e fu governatore nel conclave del 1623, in cui fu eletto papa Urbano VIII.

Venne creato cardinale-diacono nel concistoro del 30 agosto 1627 con la diaconia di Santa Maria in Domnica; nel 1632 optò per la diaconia dei Santi Cosma e Damiano.

Nel 1636 venne nominato vescovo di Viterbo; l'anno successivo optò per la diaconia di Santa Maria in Cosmedin, quindi, nel 1638, per quella di Sant'Eustachio. Nello stesso anno rinunciò al governo della diocesi.

Morì a Roma nel 1644. Fu sepolto nella tomba di famiglia nella chiesa di Santa Maria in Aracoeli.

Genealogia episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]