Alessandro Crescenzi (cardinale)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Alessandro Crescenzi, C.R.S.
cardinale di Santa Romana Chiesa
Template-Cardinal.svg
 
Incarichi ricoperti
 
Nato12 settembre 1607 a Roma
Ordinato presbiteroin data sconosciuta
Nominato vescovo13 luglio 1643 da papa Urbano VIII
Consacrato vescovo26 luglio 1643 dal cardinale Alessandro Cesarini
Elevato patriarca19 gennaio 1671 da papa Clemente X
Creato cardinale27 maggio 1675 da papa Clemente X
Deceduto8 maggio 1688 (80 anni) a Roma
 

Alessandro Crescenzi (Roma, 12 settembre 1607Roma, 8 maggio 1688) è stato un cardinale e arcivescovo cattolico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Appartenente alla nobile e antica famiglia romana dei Crescenzi, dopo essere stato rifiutato dai Cappuccini abbracciò la vita religiosa nell'ordine dei Chierici Regolari di Somasca.

Il 13 luglio del 1643 venne eletto vescovo di Termoli: il 13 giugno dell'anno successivo venne trasferito alle sedi unite di Ortona e Campli, e il 26 agosto del 1652 fu nominato vescovo di Bitonto, titolo che mantenne fino al 1668.

Papa Innocenzo X lo inviò come nunzio presso il duca di Savoia; nel 1671 venne nominato patriarca latino di Alessandria.

Fu elevato alla dignità cardinalizia nel concistoro del 27 maggio 1675 e gli venne assegnato il titolo di Santa Prisca. Il 24 febbraio 1676 venne nominato arcivescovo (titolo personale) di Recanati e Loreto.

Fu anche camerlengo del Sacro Collegio Cardinalizio.

Genealogia episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Successione apostolica[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàISNI (EN0000 0001 2004 6864 · GND (DE1011967812