7 Seeds

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
7 Seeds
7SEEDS セブンシーズ
(Sebun Shīzu)
Generefantascienza
Manga
AutoreYumi Tamura
EditoreShogakukan
RivistaBessatsu Shōjo Comic, Flowers
Targetshōjo, josei
1ª edizionenovembre 2001 – luglio 2017
Tankōbon35 (completa)
Volumi it.inedito
ONA
RegiaYukio Takahashi
Composizione serieTōko Machida
Char. designYōko Satō
StudioGonzo
ReteNetflix
1ª pubbl.giugno 2019 – annunciata
Aspect ratio16:9

7 Seeds (7SEEDS セブンシーズ Sebun Shīzu?) è un manga giapponese fantascientifico scritto e illustrato da Yumi Tamura. È in corso di pubblicazione da parte di Shogakukan da novembre 2001, prima serializzato sulla rivista Bessatsu Shōjo Comic e in seguito su Flowers. La serie è ambientata in un futuro post-apocalittico, dove in seguito alla caduta di un meteorite sulla Terra si sono evolute nuove specie, e segue le lotte di cinque gruppi di giovani adulti per la propria sopravvivenza dopo che sono stati fatti rivivere dalla conservazione crionica. Il titolo deriva dai sette rifugi di approvvigionamento, chiamati "seeds", stabiliti dal governo giapponese. Nel 2007 la serie vinse lo Shogakukan Manga Award nella categoria manga shōjo. Una serie anime verrà prodotta e pubblicata in streaming da Netflix.[1]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Quando gli astronomi predissero che la Terra sarebbe stata colpita da un meteorite, i principali uomini al potere nel mondo si trovarono per sviluppare un piano per la sopravvivenza degli umani, noto come il progetto Seven Seeds. Ogni nazione dovrà preservare crionicamente un numero di giovani individui in buona salute, che avrebbero permesso al gene umano di sopravvivere alla devastazione che sarebbe seguita all'impatto. Una volta che un computer determinerà che la Terra sarebbe stata nuovamente vivibile, ogni gruppo di individui sarebbe stato fatto rivere.

Il governo giapponese ha creato cinque gruppi di sopravvissuti denominati Inverno, Primavera, Estate A, Estate B e Autunno. Ogni gruppo è composto da sette membri, i quali non sono a conoscenza di ciò che è avvenuto prima che fossero messi in preservazione criogenica, e da una guida adulta che è addestrata nelle tecniche di sopravvivenza. Questi gruppi sono sparpagliati per tutto il Giappone: i gruppi estivi sono nel Kyūshū meridionale e settentrionale, il gruppo Autunno nell'occidentale Honshū, il gruppo Primavera nella regione centrale dell'Honshū vicino a Tokyo e il gruppo Inverno si trova nella regione dell'Hokkaidō. Il progetto ha previsto la preparazione anche di nascondigli sigillati contenenti dei semi e dei libri didattici, posizionati vicino ai "sette Fuji". Questi sette Fuji sono collegati al noto Monte Fuji, bensì sono punti di riferimento regionali chiamati anche Fuji:

Risvegliati dal sonno criogenico molti anni dopo, i giovani sopravvissuti si ritrovano in mezzo ad un ambiente ostile, privo di forme di vita umane. Il Giappone dove sono nati è cambiato notevolmente e, completamente soli, si ritrovano a dover sopravvivere contando soltanto sulle loro forze nel nuovo mondo.

Ambientazione[modifica | modifica wikitesto]

7 Seeds si svolge un numero imprecisato di anni dopo la collisione di un grande meteorite con la Terra. Come risultato dell'impatto, il clima in Giappone è cambiato notevolmente rispetto a come lo conoscevano i personaggi ai giorni nostri. Nella regione del Kansai ci sono soltanto due stagioni, una con clima secco e una più lunga molto piovosa.[2] Takahiro del gruppo Inverno descrive gli inverni dell'isola settentrionale di Hokkaidō con un clima del tutto mite e simile a quello che vi era nella Prefettura di Kanagawa, ove lui è cresciuto.[3] Inoltre, il livello del mare è aumentato notevolmente: la città bassa di Yokohama è completamente sommersa,[4] soltanto le dita della mano della statua nel Nagasaki Peace Park sono al di sopra della superficie dell'acqua.[5] Anche la geografia del Giappone è cambiata: in seguito ad un'eruzione del Monte Aso, il Kyūshū si è diviso in due isole,[6] e la regione del Kansai è separata dalla centrale Honshū da un ampio stretto.[2] La serie mostra un Giappone in cui, a seguito del cambiamento ambientale e dell'estinzione di varie specie, gli ecosistemi sono mutati e diverse nuove specie di animali e piante sono comparse e si sono evolute.

Media[modifica | modifica wikitesto]

Manga[modifica | modifica wikitesto]

7 Seeds è scritto e illustrato da Yumi Tamura e pubblicato da Shogakukan. Iniziò la sua serializzazione nel numero di novembre 2001 della rivista mensile per manga shōjo Betsucomi; nel marzo 2002 la serie si spostò sulla rivista mensile di manga josei Flowers. La serie è terminata ne luglio 2017 a quasi sedici anni dall'inizio delle pubblicazioni[7] e i capitoli sono stati raccolti in 35 volumi tankōbon, editi da Shogakukan sotto l'etichetta Flower Comics. Nella raccolta, questi volumi sono stati raggruppati in diverse parti chiamate "Chapters" (capitoli), ciascuno dei quali incentrato su un diverso gruppo di sopravvissuti, i cui titoli che contengono una parte kigo (parola stagionale), appropriata per il nome del gruppo. Oltre che in giapponese, 7 Seeds è pubblicato dal 2010 anche in francese da Pika Édition.[8]

Radio drama[modifica | modifica wikitesto]

7 Seeds fu adattato in un radio drama che fu trasmesso dal 9 dicembre 2003 al 6 febbraio 2004. I nove episodi furono raccolti in 3 drama CD:[9]

  • 7 Seeds 1, pubblicato il 26 marzo 2004, incentrato sul gruppo estivo B e drammatizza gli eventi del volume 1 del manga.
  • 7 Seeds 2, pubblicato il 23 aprile 2004, incentrato sul gruppo invernale e drammatizza gli eventi del volume 4 del manga.
  • 7 Seeds 3, pubblicato il 21 maggio 2004, incentrato sul gruppo primaverile e drammatizza gli eventi dei volumi 2 e 3 del manga.

Anime[modifica | modifica wikitesto]

La produzione di un anime è stata resa nota il 26 novembre 2018.[10] La serie televisiva sarà prodotta dallo studio d'animazione Gonzo e diretta da Yukio Takahashi, con Touko Machida accreditata per la composizione serie; Youko Satou si è occupato di delineare l'aspetto dei personaggi. Originariamente programmata per essere distribuita su Netflix nell'aprile 2019,[11] la pubblicazione è stata posticipata a giugno 2019 a causa di alcuni ritardi in fase di produzione.[12] La cantante majiko interpreterà il brano usato come sigla di chiusura, "WISH".[13]

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

7 Seeds vinse nel 2007 lo Shogakukan Manga Award nella categoria per manga shōjo.[14] La serie risulta essere tra i manga più venduti in Giappone, avendo venduto più di 10 milioni di copie a settembre 2008;[15] il volume 12 ha raggiunto la settima posizione nella lista dei best seller di Tohan e il volume 13 ha raggiunto la decima posizione nella stessa classifica.[16][17]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Jennifer Sherman, 7SEEDS Manga Gets Anime on Netflix, Anime News Network, 26 novembre 2018. URL consultato il 27 novembre 2018.
  2. ^ a b (JA) Yumi Tamura, Pampas Grass Seed Chapter 3, in 7 Seeds, vol. 5, Shogakukan, 2004, ISBN 978-4-09-138017-3.
  3. ^ (JA) Yumi Tamura, Winter Chapter 4, in 7 Seeds, vol. 4, Shogakukan, 2004, ISBN 978-4-09-138016-6.
  4. ^ (JA) Yumi Tamura, East Wind Chapter 1, in 7 Seeds, vol. 3, Shogakukan, 2003, ISBN 978-4-09-138015-9.
  5. ^ (JA) Yumi Tamura, Beginning of Summer Chapter 1, in 7 Seeds, vol. 3, Shogakukan, 2003, ISBN 978-4-09-138015-9.
  6. ^ (JA) Yumi Tamura, Beginning of Summer Chapter 2, in 7 Seeds, vol. 3, Shogakukan, 2003, ISBN 978-4-09-138015-9.
  7. ^ (EN) Basara's Yumi Tamura Ends 7SEEDS Manga After Nearly 16 Years, su Anime News Network, 28 maggio 2017. URL consultato il 28 maggio 2017.
  8. ^ (FR) 7 SEEDS, Pika Édition. URL consultato il 6 gennaio 2013 (archiviato dall'url originale il 28 agosto 2010).
  9. ^ (JA) 7SEEDS, su bestack.co.jp. URL consultato il 6 gennaio 2013.
  10. ^ (EN) 7SEEDS Manga Gets Anime on Netflix, su Anime News Network, 26 novembre 2018. URL consultato il 26 novembre 2018.
  11. ^ (EN) 7SEEDS Anime Reveals Cast, Staff, April 2019 Debut, su Anime News Network, 26 novembre 2018. URL consultato il 26 novembre 2018.
  12. ^ (EN) 7SEEDS Anime Delayed 2 Months to June, su Anime News Network. URL consultato il 4 marzo 2019.
  13. ^ (EN) majiko Performs 7SEEDS Anime's Ending Theme Song, su Anime News Network, 11 febbraio 2019. URL consultato l'11 febbraio 2019.
  14. ^ (JA) 小学館漫画賞: 歴代受賞者, Shogakukan. URL consultato l'8 gennaio 2013 (archiviato dall'url originale il 29 settembre 2007).
  15. ^ (FR) 7 Seeds ( TAMURA Yumi TAMURA Yumi ) Pika, Manga News. URL consultato l'8 gennaio 2013 (archiviato dall'url originale il 14 settembre 2008).
  16. ^ Japanese Comic Ranking, January 29 – February 4, Anime News Network, 6 febbraio 2008. URL consultato l'8 gennaio 2013 (archiviato dall'url originale il 18 settembre 2008).
  17. ^ Japanese Comic Ranking, July 8–14, Anime News Network, 18 luglio 2008. URL consultato l'8 gennaio 2013 (archiviato dall'url originale l'8 settembre 2008).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Siti ufficiali
Articoli e approfondimenti
Anime e manga Portale Anime e manga: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di anime e manga