Zell Dincht

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Zell Dincht
Zell Dincht.jpg
Universo Final Fantasy VIII
Nome orig. ゼル・ディン (Zeru Din)
Autore Tetsuya Nomura
Editore Square Enix
1ª app. 1999
Sesso Maschio
Data di nascita 17 marzo

Zell Dincht (ゼル・ディン, Zeru Din) è un personaggio del videogioco Final Fantasy VIII, della famosa saga Final Fantasy della Squaresoft.

Ha un carattere impulsivo che spesso lo porta a combinare qualche guaio. Già appena entrerà nel gruppo, durante una missione, davanti alle telecamere sbandiererà in diretta di essere un SeeD del Garden di Balamb e questo porterà l'accademia in grave pericolo. Ha passato l'infanzia come tanti dopo la fine della guerra della strega in un orfanotrofio, dove all'età di 5 anni venne adottato dalla famiglia Dincht. Nel gioco lo si vedrà vivere assieme alla madre in una modesta casa della solare cittadina di Balamb e verso la fine del gioco si vedrà finalmente anche la sua camera di cui va molto fiero e di cui è molto geloso! Si iscrive all'accademia del Garden di Balamb per diventare un valoroso guerriero come lo era stato suo nonno. Qui al Garden conosce due importanti amori: la bibliotecaria e i panini della mensa, talmente buoni che raramente riesce a rimediarne qualcuno. È considerato da Squall un rompiscatole e viene insultato a Dollet da Seifer, che lo definirà un "gallinaccio" per via dell'enorme ciuffo rizzato in alto che porta. Un altro segno particolare è il bizzarro tatuaggio che gli copre metà viso. Le sue armi sono solamente i suoi pugni e questa sua dote sarà molto comoda quando si troveranno tutti disarmati nella prigione di Galbadia.

Scheda[modifica | modifica sorgente]

  • Nome: Zell Dincht
  • Altezza: 1,67 metri
  • Età: 17 anni
  • Data di nascita: 17 marzo
  • Gruppo sanguigno: B
  • Arma: Guanti
  • Tecnica Speciale: Duello

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]