Xanthorrhoeaceae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Xanthorrhoeaceae
Xanthorrhoea preissii1.jpg
Xanthorrhoea preissii
Classificazione Cronquist
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Liliopsida
Sottoclasse Liliidae
Ordine Liliales
Famiglia Xanthorrhoeaceae
Dumortier
Classificazione APG
Regno Plantae
(clade) Angiospermae
(clade) Monocotiledoni
Ordine Asparagales
Famiglia Xanthorrhoeaceae
Dumortier
Sottofamiglie

Le Xanthorrhoeaceae Dumortier sono una famiglia di piante angiosperme attualmente assegnata all'ordine Asparagales.[1]

Il nome della famiglia deriva dal genere Xanthorrhoea - dal greco xanthos (ξανθος) = giallo e rhoia (ροία) = flusso, in riferimento alla resina gialla prodotta dalle piante di questo genere.

La moderna classificazione filogenetica dell'Angiosperm Phylogeny Group del 2009 (classificazione APG III), suddivide la famiglia in tre sottofamiglie: Asphodeloideae, Hemerocallidoideae e Xanthorrhoeoideae, in precedenza considerate al rango di famiglie a sé stanti (rispettivamente Asphodelaceae, Hemerocallidaceae e Xanthorrhoeaceae sensu stricto.[2]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

La famiglia comprende specie dall'aspetto molto differente, con pochi caratteri comuni. La presenza di antrachinoni è uno di questi caratteri. Mostrano in genere una infiorescenza terminale che è retta da un fusto privo di foglie; un disco di tessuto legnoso è presente alla base dell'ovario.[1]

Vi appartengono specie succulente, come p.es. Aloe spp. e Haworthia spp., specie erbacee, come p.es Kniphofia spp. e Hemerocallis spp., e specie con fusti legnosi come Xanthorrhoea spp.[1]

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

La maggior parte delle Asphodeloideae sono impollinate da uccelli, ma in alcune specie di Aloe e in quasi tutte le specie dei generi Haworthia e Chortolirion sono presenti alcune caratteristiche morfologiche suggestive di meccanismi di impollinazione entomogama[3].

Alcune specie delle Hemerocallidoideae hanno un meccanismo di dispersione dei semi affidato alle formiche (mirmecocoria)[4].

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

La famiglia ha un ampio, ancorché frammentato, areale che abbraccia le zone tropicali e temperate di tutti i continenti. Il genere Xanthorrhoea è endemico dell'Australia.

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

Il Sistema Cronquist (1981) collocava le Xanthorrhoeaceae nell'ordine Liliales[5][6], e la Flora of Australia del 1986, basata sulla classificazione di Cronquist, assegnava alla famiglia 10 generi.[7] Una revisione della sistematica del raggruppamento, basata su dati sia morfologici che molecolari, portò alla conclusione che 4 dei 10 generi (Baxteria, Calectasia, Dasypogon, Kingia) andavano segregati nella famiglia Dasypogonaceae e 5 (Acanthocarpus, Chamaexeros, Lomandra, Romnalda, Xerolirion) nella famiglia Lomandraceae, lasciando solo Xanthorrhoea nelle Xanthorrhoeaceae.[8]

La classificazione APG II (2003) attribuì la famiglia, e il suo unico genere, all'ordine Asparagales[9] In realtà già a quell'epoca studi molecolari mostravano una stretta affinità filogenetica tra Xanthorrhoeaceae, Asphodelaceae e Hemerocallidaceae, ma si continuò a considerarle come famiglie separate, sulla base del fatto che la fusione in un unico clade non era supportata dall'analisi dei caratteri morfologici.[1][10][11]

La classificazione filogenetica più recente, la classificazione APG III del 2009, piazza Xanthorrhoeaceae, Asphodelaceae e Hemerocallidaceae in un'unica famiglia, le Xanthorrhoeaceae sensu lato, suddivisa in 3 sottofamiglie: Asphodeloideae, Hemerocallidoideae e Xanthorrhoeoideae.[2][12]

Alla luce di tali recenti acquisizioni la ripartizione dei generi attribuiti alla famiglia è pertanto la seguente:[1][13]

Sottofamiglia Asphodeloideae Burnett

Sottofamiglia Hemerocallidoideae Lindley

Sottofamiglia Xanthorrhoeoideae M.W.Chase, Reveal & M.F.Fay

Il genere Xeronema, che la classificazione tradizionale attribuiva alle Hemerocallidaceae, è attualmente assegnato ad una famiglia a sé stante, Xeronemaceae.[14]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e Peter F. Stevens (2001 onwards), Xanthorrhoeaceae in Angiosperm Phylogeny Website, Missouri Botanical Garden Website.
  2. ^ a b Chase MW, Reveal JL, Fay MF, A subfamilial classification for the expanded asparagalean families Amaryllidaceae, Asparagaceae and Xanthorrhoeaceae in Botanical Journal of the Linnean Society 2009; 161(2): 132–136, DOI:10.1111/j.1095-8339.2009.00999.x.
  3. ^ Hargreaves AL, Harder LD & Johnson SD, Aloe inconspicua: The first record of an exclusively insect-pollinated aloe in South African J. Bot. 2008; 74: 606-612.
  4. ^ Lengyel S, Gove AD, Latimer AM, Majer JD, & Dunn RR, Convergent seed dispersal by ants, and phylogeny and biogeography in flowering plants: A global survey in Persp. Plant Ecol. Evol. Syst. 2010; 12: 43-55.
  5. ^ Cronquist A., An Integrated System of Classification of Flowering Plants, New York, Columbia University Press, 1981.
  6. ^ N. C. W. Beadle, The Vegetation of Australia, London, Cambridge University Press, 1981.
  7. ^ Bedford DJ, Lee AT, Macfarlane TD, Henderson RJF & George AS, Xanthorrhoeaceae in Flora of Australia: Iridaceae to Dioscoreaceae, Canberra, Australian Government Publishing Service, 1986, pp. 88–171.
  8. ^ Rudall P & Chase MW, Systematics of Xanthorrhoeaceae sensu lato: evidence for polyphyly in Telopea 1996; 6(4): 629–647.
  9. ^ Angiosperm Phylogeny Group (2003), An update of the Angiosperm Phylogeny Group classification for the orders and families of flowering plants: APG II in Botanical Journal of the Linnean Society 2003; 141: 399–436.
  10. ^ Chase MW, De Bruijn AY, Cox AV, Reeves G, Rudall P, Johnson MAT & Eguiarte LE, Phylogenetics of Asphodelaceae (Asparagales): An analysis of Plastid rbcL and trnL-F DNA sequences in Annals of Botany 2000; 86: 935–951, DOI:10.1006/anbo.2000.1262.
  11. ^ Rudall PJ, Unique Flower Structures and Iterative Evolutionary Themes in Asparagales: Insights from a Morphological Cladistic Analysis in The Botanical Review 2003; 68(4): 488–509, DOI:10.1663/0006-8101(2002)068[0488:UFSAIE]2.0.CO;2.
  12. ^ Angiosperm Phylogeny Group, An update of the Angiosperm Phylogeny Group classification for the orders and families of flowering plants: APG III in Botanical Journal of the Linnean Society 161(2 ): 105–121, 2009, DOI:10.1111/j.1095-8339.2009.00996.x. URL consultato il 30 aprile 2011.
  13. ^ Xanthorrhoeaceae in World Checklist of Selected Plant Families, Board of Trustees of the Royal Botanic Gardens, Kew. URL consultato il 23 maggio 2013.
  14. ^ Xeronema in World Checklist of Selected Plant Families, Board of Trustees of the Royal Botanic Gardens, Kew. URL consultato il 23 maggio 2013.


botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica