Liliales

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Liliales
Lilium
Lilium pyrenaicum Gouan.
Classificazione Cronquist
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Liliopsida
Sottoclasse Liliidae
Ordine Liliales
Classificazione APG
Regno Plantae
(clade) Angiospermae
(clade) Monocotyledones
Ordine Liliales
Famiglie

Vedi Testo

L'ordine Liliales Perleb (1826), un taxon appartenente alle piante Monocotiledoni (Liliopsida) che ha avuto una storia tassonomica ampiamente discussa da diversi tassonomisti, recentemente è stato ridefinito in base a caratteristiche morfologiche e molecolari. Alcune famiglie sono state escluse, altri ordini sono stati costituiti (Asparagales, Dioscoreales, Iridales).

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Le piante di questo gruppo sono prevalentemente perenni, a cormo, bulbose o rizomatose con organi sotterranei commestibili; la maggior parte sono erbacee anche se non mancano le rampicanti (es.:Smilax).
Le foglie sono generalmente lineari parallelinervie anche se in alcune specie possono essere a nervature reticolate come le dicotiledoni.
I fiori possono essere portati in gruppi (ombrelle) sferici, ma possono anche essere singoli. Il colore dei petali (3+3) può essere bianco, giallo, bruno, arancio, rosso, blu o viola, spesso i fiori sono variegati con macchie o strisce di diverso colore.
Spesso sono presenti dei nettari glandulosi sui tepali o sugli stami e ciò rende questi fiori molto ricercati dalle api e altri insetti.
Alcune Piante contengono alcaloidi tossici (es.:colchicina), altre sono conosciute come piante orticole.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

L'ordine comprende circa 1300 specie suddivise in più famiglie il cui numero è diverso a seconda del sistema di classificazione e che possono essere: 15 nel Sistema Cronquist, 10 nel Sistema di Classificazione APG II (2003).
Queste piante sono presenti in tutto il mondo anche se la loro distribuzione può essere maggiormente concentrata in uno o più continenti in base alle famiglie considerate. Abbiamo quindi che alcune sono prevalentemente concentrate nell'emisfero australe (es.: le Colchicaceae nel Sudafrica; le Alstroemariaceae nel Sud America), altre, come le Liliaceae, sono prevalentemente distribuite nell'emisfero boreale.

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

Secondo il Sistema Cronquist, quest'ordine è collocato nella sottoclasse Liliidae della classe Liliopsida.
Secondo il Sistema di Classificazione APG II (2003) l'ordine è collocato nel ramo monocotiledoni ed è suddiviso in:

Alcuni esemplari di famiglie diverse[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]