Gasteria

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Gasteria
Gasteria hybridis.JPG
Esemplare di Gasteria hybridis
Classificazione Cronquist
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Liliopsida
Ordine Liliales
Famiglia Aloaceae
Genere Gasteria
Classificazione APG
Ordine Asparagales
Famiglia Xanthorrhoeaceae
Sottofamiglia Asphodeloideae
Specie

Gasteria è un genere di piante succulente originario del Sudafrica e appartenente alla famiglia delle Aloaceae (attribuito dalla classificazione APG alle Xanthorrhoeaceae[1]).

Il suo nome deriva dal greco gastèr (ventre) per via della forma del fiore.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Le sue foglie carnose e screziate si sviluppano sia a rosetta che a biforcazione (dicotòmiche), i fiori sono una spiga che presenta fiorellini campanulati di colore verdastro o bianco-rosa. Le Gasteria vengono spesso incrociate con piante affini: come ad esempio le Haworthia, creando ibridi spesso di difficile identificazione.

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

Comprende le seguenti specie:[2]

Coltivazione[modifica | modifica wikitesto]

La coltivazione della Gasteria necessita di terreno poroso e molto drenante, composto di terra fibrosa e sabbia. Le piante andranno esposte in posizione di piena luce e leggermente assolata; se esposte in pieno sole, le foglie assumeranno uno sgradevole colore rossastro e le screziature saranno molto attenuate.

Le annaffiature dovranno essere regolari ma non troppo frequenti nel periodo primavera-autunno, ma dovranno essere del tutto sospese nel periodo invernale, periodo in cui andranno conservate ad una temperatura non inferiore ai 7 °C.

La moltiplicazione avviene facendo radicare i polloni emessi in grande quantità alla base della pianta. Si può effettuare la moltiplicazione anche per talea di foglia, ma è una tecnica molto più difficile per via della facilità a marcire e allo stesso tempo di seccare della foglia che inoltre necessiterebbe del giusto grado di umidità che questo tipo di riproduzione richiede.

Si può inoltre ottenere una riproduzione per seme avendo cura di interrare leggermente i semi in un letto di terra setacciata mista a sabbia e mantenuta umida, arieggiata e ombreggiata ad una temperatura di 21 °C.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Angiosperm Phylogeny Group, An update of the Angiosperm Phylogeny Group classification for the orders and families of flowering plants: APG III in Botanical Journal of the Linnean Society 2009; 161(2): 105–121.
  2. ^ Gasteria in The Plant List. URL consultato il 21 maggio 2013.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica