Virgin Australia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Virgin Australia
Codice IATA DJ
Codice ICAO VOZ
Descrizione
Hub Brisbane
Hub secondari Melbourne
Sydney
Basi Adelaide
Canberra
Gold Coast
Hobart
Perth
Townsville
Programma frequent flyer Velocity Rewards
Airport lounge The Lounge
(già Blue Room)
Flotta 79 (+ 56 ordini)
Destinazioni 31[1][2]
Azienda
Sede Brisbane, Australia Australia
Gruppo Virgin Blue Holding Limited
Virgin Group
Persone chiave Richard Branson (Presidente)
John Borghetti (CEO)
Sito web www.virginaustralia.com
Voci di compagnie aeree presenti su Wikipedia

La Virgin Australia Airlines Pty Ltd, (precedentemente chiamata Virgin Blue Airlines Pty Ltd) è la seconda compagnia aerea australiana. È di tipo low cost ed ha sede a Brisbane ed è di proprietà del gruppo Virgin Australia Holdings Limited[3].

Destinazioni[modifica | modifica wikitesto]

Elenco delle destinazioni a gennaio 2013[4][5]:

Aereo della compagnia Virgin Australia a Brisbane.

Australia Australia

Figi Figi

Indonesia Indonesia

Isole Cook Isole Cook

Isole Salomone Isole Salomone

Nuova Zelanda Nuova Zelanda

Papua Nuova Guinea Papua Nuova Guinea

Thailandia Thailandia

Tonga Tonga

Samoa Samoa

Vanuatu Vanuatu

Flotta[modifica | modifica wikitesto]

A giugno 2011 la flotta Virgin Australia è così composta:

Aeromobile Numero Ordini Passeggeri (Business/Premium/Economy) Note
Airbus A330-200 2 2 278 (27/-/251)
Boeing 737-700 16 138 (-/12/126)
144 (-/-/144)
Boeing 737-800 40 54 174 (-/12/162)
176 (8/-/168)
180 (-/-/180)
Embraer E170 3 78 (-/12/66) Usciranno dal servizio tra il 2011 e il 2012
Embraer E190 18 104 (-/12/92)
Totale 79 56

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Destinazioni nazionali
  2. ^ Destinazioni internazionali
  3. ^ Virgin Australia Company Overview | Virgin Australia
  4. ^ Destinazioni nazionali
  5. ^ Destinazioni internazionali

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]