Victoria Jackson

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Victoria Jackson a Pasadena nel 2009

Victoria Jackson (Miami, 2 agosto 1959) è un'attrice e comica statunitense. È conosciuta per essere stata un membro del cast dello show Saturday Night Live dal 1986 al 1992.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Infanzia[modifica | modifica sorgente]

Jackson era nata a Miami (Florida), figlia di Marlene Esther Blackstad e di McCaslin Jackson, un allenatore di ginnastica. Cresciuta in una famiglia cristiana senza TV, venne qualificata in ginnastica dal padre da 5 a 18 anni. Jackson frequentò una scuola privata cristiana dove divenne cheerleader e Reginetta dell'ultimo anno. Tre anni di gare di ginnastica portarono a lei una borsa di studio alla Furman University in Greenville, South Carolina. Passo anche un anno alla Auburn University, prima di ricevere una laurea in recitazione alla Palm Beach Atlantic University.

Apparendo in una riserva estiva in Alabama la portò in un incontro casuale con Johnny Crawford (The Rifleman) che le assegnò una parte nel suo night club e le diede un biglietto per Los Angeles. Là si mantenne con diversi lavori, tra cui dattilografa e cameriera in un hotel per anziani finché cominciò a esibirsi nei cabaret. Ciò ha portato alla sua prima grande occasione, apparendo al The Tonight Show Starring Johnny Carson facendo quella che divenne la sua firma: facendo una spaccata mentre recitava una poesia. Col tempo apparì nello show 20 volte.

Saturday Night Live[modifica | modifica sorgente]

Nel 1986, Jackson venne aderita al Saturday Night Live per la sua dodicesima stagione, in seguito alla interruzione di Lorne Michaels di molti membri del cast. Gli unici membri del cast sopravvissuti dalla undicesima stagione erano Nora Dunn, Jon Lovitz e Dennis Miller.

Jackson divenne famosa per la sua apparizione nello sketch Weekend Update con Miller, ancora recitando poesie mentre sta facendo la verticale su una scrivania o, nei casi degli episodi condotti da Steve Martin e un altro da Demi Moore, cantando e ballando sulla scrivania.

Dopo molte apparizioni aveva stabilito il suo ruolo, Jackson iniziò a recitare una poesia, ma si fermò e, con una voce bassa e roca, disse "Non lo faccio più. Non posso più fare questa cosa "svampita" Victoria". Poi rimosse la sua parrucca bionda rivelando una parrucca mora, annunciando che non poté credere che la sua sciocca routine era vera, e che vorrebbe fare seri commenti politici nello show da quel punto in poi.

Oltre il SNL[modifica | modifica sorgente]

Jackson apparve in molti film inclusi Casual Sex (con Lea Thompson) e UHF - I vidioti (con "Weird Al" Yankovic, con il quale ebbe una breve relazione nel 1990). Ebbe anche dei ruoli in Baby Boom, Sono affari di famiglia, Ehi... ci stai?, Lo strizzacervelli e Ti amerò... fino ad ammazzarti.

Prima di apparire nel cast di SNL, apparve in alcune serie come I Jefferson. Apparve anche nell'episodio pilota di W*A*L*T*E*R, lo spin-off di M*A*S*H. Apparve anche in un episodio di X-Files.

Elezioni del 2008[modifica | modifica sorgente]

Jackson era critica riguardo ai Democratici nelle elezioni del 2008, particolarmente alla nomina presidenziale del senatore Barack Obama e del candidato senatoriale Al Franken. In ottobre, lei apparve in un Comitato nazionale senatoriale repubblicano annunciando insieme ad altre celebrità alcune beffe a Franken, poi, in un'intervista al The O'Reilly Factor, dove chiamò Obama "comunista". Successivamente aveva paragonato Obama a Hitler e disse che lui voleva uccidere vecchi e bambini.

Vita personale[modifica | modifica sorgente]

Jackson sposò Nisan Mark Eventoff, che era un mangiafuoco, nel 1984. Ebbero una figlia, Scarlet. Divorziarono nel 1990. Nel 1991 si riunì a un suo ragazzo dei tempi della scuola, Paul Wessel, un pilota di elicotteri della polizia. Si sposarono e ebbero una figlia, Aubrey. Attualmente vivono in California.

Filmografia parziale[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 74062097 LCCN: no98073206