Scrivania

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Scrivania

La scrivania è un mobile che varia di forma e di grandezza, esso è costituito da un ripiano orizzontale, un particolare tavolo che viene utilizzato come appoggio per scrivere o lavorarci.

Cenni storici[modifica | modifica wikitesto]

Particolare tipo di scrivania

Nel Medioevo era formato da due parti: dove si poneva l'occorrente per scriverci e il leggio. Successivamente vennero apportate sostanziali modifiche nel secolo XV e nel secolo XVI, quando vennero aggiunti dei cassetti che vennero inseriti ai lati. La sua forma subì poche varianti dalla prima metà del XIX secolo. La sua diffusione aumentò dopo la seconda guerra mondiale per via dei nuovi posti di lavoro negli uffici.

Scrivanie celebri[modifica | modifica wikitesto]

  • Resolute desk, del XIX secolo, regalo della regina Vittoria al Presidente degli Stati Uniti d'America Rutherford B. Hayes nel 1880.
  • Scrivania-letto, degli studenti italiani in viaggio in Inghilterra, inventarono un modello di scrivania su cui si poteva poggiare facilmente un materasso su cui passare la notte nella propria camera. Questa scrivania-letto occupava poco spazio e si dimostrò quindi molto utile.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

design Portale Design: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di design