Ulpia Marciana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Testa in marmo di Marciana

Ulpia Marciana (48112/114) è stata Augusta dell'impero romano e l'amata sorella dell'imperatore romano Traiano..

Figlia maggiore del senatore Marco Ulpio Traiano e di Marcia, sposò Gaio Salonino Matidio Patriuno, da cui ebbe Salonina Matidia. Salonino morì nel 78, e Marciana non si risposò. Dopo il 105 fu elevata al rango di Augusta dal fratello, prima sorella di un imperatore a ricevere questo titolo: all'inizio Marciana rifiutò questo onore, ma la cognata e imperatrice Plotina insistette affinché lo accettasse. Come Augusta entrò a far parte della iconografia imperiale ufficiale, e la sua statua venne posta sull'Arco di Traiano ad Ancona assieme a quelle di Traiano e di Plotina. Viaggiò spesso con il fratello, consigliandolo sulle decisioni da prendere, e venne onorata con monumenti e iscrizioni in tutto l'impero.

Marciana morì tra il 112 e il 114: Traiano la divinizzò, dedicandole due città, Marciana e Marciana Ulpia Traiana.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie