Titus Bramble

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Titus Bramble
Titus Bramble 2011.jpg
Dati biografici
Nome Titus Malachi Bramble
Nazionalità Inghilterra Inghilterra
Altezza 185 cm
Peso 87 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Difensore
Squadra Flag of None.svg svincolato
Carriera
Giovanili
1995-1998 Ipswich Town Ipswich Town
Squadre di club1
1998-2000 Ipswich Town Ipswich Town 4 (0)
2000 Colchester Utd Colchester Utd 2 (0)
2000-2002 Ipswich Town Ipswich Town 44 (1)
2002-2007 Newcastle Newcastle 105 (3)
2007-2010 Wigan Wigan 96 (5)
2010-2013 Sunderland Sunderland 47 (1)
Nazionale
2000-2002 Inghilterra Inghilterra U-21 10 (1)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 16 agosto 2013

Titus Bramble (Ipswich, 21 luglio 1981) è un calciatore inglese, difensore svincolato.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Ipswich Town[modifica | modifica wikitesto]

Nato ad Ipswich, Suffolk, Bramble ha iniziato a giocare a calcio nella squadra del luogo, l'Ipswich Town. Dopo aver effettuato il debutto nella stagione 1998/1999, Bramble ha collezionato quarantotto apparizioni in campionato per la squadra, trascorrendo anche un breve periodo in prestito al Colchester United. In campionato, ha realizzato una sola rete per l'Ipswich Town, precisamente ai danni del Sunderland.[1] Nella Football League Cup ha avuto maggiore fortuna, segnando due reti rispettivamente al Millwall e al Coventry City.[2][3] L'ultima realizzazione è arrivata ai danni della Torpedo Mosca in Coppa UEFA.[4]

Newcastle[modifica | modifica wikitesto]

Bramble si è trasferito al Newcastle United a luglio 2002, in cambio di sei milioni di sterline, promettendo ai tempi di rendersi indispensabile per l'allenatore Bobby Robson.[5] Al termine del campionato 2003-2004, Bramble è stato nominato dai lettori della newsletter calcistica The Fiver come il peggior calciatore dell'anno. Uno di questi scrisse: "Titus occasionalmente si rende brillante, ma questi momenti sono oscurati dalla totale mancanza di pensare prima di agire, lasciando inevitabilmente uno spazio libero o concedendo all'avversario un calcio di punizione o un rigore, procurandosi una sanzione disciplinare o segnando addirittura un'autorete."[6][7]

L'8 maggio 2006, Bramble ha segnato un importante gol ai danni del Chelsea, battendo con un tiro al volo il portiere dei Blues Lenny Pidgeley e portando la partita sull'uno a zero finale, assicurando ai Magpies un posto in Coppa Intertoto.[8] Il 10 agosto 2006, ha realizzato un'altra importante rete per il Newcastle, nel secondo turno di qualificazione per la Coppa UEFA, contro i lettoni del Ventspils, con un colpo di testa. Il pareggio per zero a zero al ritorno a St James' Park ha consentito alla sua squadra di qualificarsi per il turno successivo.

A dicembre, è stato ricoverato in ospedale dopo che il suo polpaccio infortunato si è gonfiato fino a raggiungere una grandezza doppia rispetto alla media.[9] Il 31 gennaio 2007, è tornato in campo nella sfida contro l'Aston Villa, al centro della difesa assieme a Steven Taylor. Ha successivamente giocato delle buone partite contro Fulham, Liverpool, Middlesbrough ed è stato nominato migliore in campo nella sfida contro lo Zulte Waregem in Coppa UEFA. Successivamente, ha cominciato ad inanellare una serie di prestazioni negative finché, dopo la sfida contro l'AZ persa per due a zero, il manager Glenn Roeder lo ha escluso dai titolari. A causa del ritorno di Craig Moore e per le buone prestazioni di Taylor ed Oguchi Onyewu, oltre per il fatto di non essere nei piani di Roeder, ha perso definitivamente il posto.

Durante la permanenza al Newcastle, è stato ribattezzato dai suoi tifosi e non Titus Bungle (Titus Pasticcio) o Titus Shambles (Titus Confusione).

Wigan[modifica | modifica wikitesto]

Bramble è poi passato a parametro zero al Wigan Athletic, raggiungendo l'accordo per un contratto triennale il 4 luglio 2007. Il 2 gennaio 2008, ha segnato la rete del pareggio contro il Liverpool ad Anfield, portando la sua squadra sull'uno a uno negli ultimi minuti di gara.[10]

Il 15 novembre 2008, ha realizzato un'altra rete, che ha permesso nuovamente di pareggiare alla sua squadra, contro il Newcastle United, sua ex-squadra e davanti ai suoi ex-tifosi di St James' Park. Bramble ha espresso la sua gratitudine nei confronti del manager del Wigan Steve Bruce che, a suo dire, gli ha restituito la fiducia in sé stesso e gli ha permesso di diventare il calciatore di oggi. Le sue performance nel campionato 2008-2009 gli hanno fatto guadagnare quattro premi di squadra, tra cui il titolo di calciatore dell'anno, sia secondo i tifosi che secondo i compagni di squadra. Per ricompensare le sue prestazioni, il 14 luglio 2009 ha rinnovato il suo contratto fino al 2012.

Sunderland[modifica | modifica wikitesto]

Il 23 luglio 2010, è passato al Sunderland, firmando un contratto triennale. L'accordo tra le società è rimasto privato.[11] Il 14 agosto ha esordito con i Black Cats, nel pareggio per due a due contro il Birmingham City.[12]

Il 22 settembre 2010 viene arrestato con l'accusa di stupro.[13]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 16 agosto 2013.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
1998-1999 Inghilterra Ipswich Town FLC 4 0 FACup+CdL 1+0 0 - - - - - - 5 0
1999-gen. 2000 FLC 0 0 FACup+CdL 0+0 0 - - - - - - 0 0
gen.-giu. 2000 Inghilterra Colchester Utd FL1 2 0 FACup+CdL 0+0 0 - - - - - - 2 0
2000-2001 Inghilterra Ipswich Town PL 26 1 FACup+CdL 2+5 0+2 - - - - - - 33 3
2001-2002 PL 18 0 FACup+CdL 2+0 0 CU 4 1 - - - 24 1
Totale Ipswich Town 48 1 10 2 4 1 62 4
2002-2003 Inghilterra Newcastle PL 16 0 FACup+CdL 0+0 0 UCL 8 0 - - - 24 0
2003-2004 PL 29 0 FACup+CdL 1+1 0 CU 11 3 - - - 42 3
2004-2005 PL 19 1 FACup+CdL 4+2 0 CU 7 0 - - - 32 1
2005-2006 PL 24 2 FACup+CdL 3+1 0 - - - - - - 28 2
2006-2007 PL 17 0 FACup+CdL 0+1 0 Int+CU 2+11 0+1 - - - 31 1
Totale Newcastle 105 3 13 0 39 4 157 7
2007-2008 Inghilterra Wigan PL 26 2 FACup+CdL 1+0 0 - - - - - - 27 2
2008-2009 PL 35 1 FACup+CdL 1+3 0 - - - - - - 39 1
2009-2010 PL 35 2 FACup+CdL 3+0 0 - - - - - - 38 2
Totale Wigan 96 5 8 0 104 5
2010-2011 Inghilterra Sunderland PL 23 0 FACup+CdL 0+1 0 - - - - - - 23 0
2011-2012 PL 8 1 FACup+CdL 0+0 0 - - - - - - 0 0
2012-2013 PL 16 0 FACup+CdL 2+1 0 - - - - - - 19 0
Totale Sunderland 47 1 4 0 51 1
Totale carriera 298 10 35 2 43 5 376 17

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Ipswich see off Sunderland, bbc.co.uk. URL consultato il 25-08-2010.
  2. ^ (EN) Ipswich 5-0 Millwall (Agg: 5-2), bbc.co.uk. URL consultato il 25-08-2010.
  3. ^ (EN) Ipswich see off Sky Blues again, bbc.co.uk. URL consultato il 25-08-2010.
  4. ^ (EN) Bramble maintains Ipswich record, bbc.co.uk. URL consultato il 25-08-2010.
  5. ^ (EN) Bramble bids for starring role, bbc.co.uk. URL consultato il 25-08-2010.
  6. ^ (EN) Underdogs, and Prized horses, guardian.co.uk. URL consultato il 25-08-2010.
  7. ^ (EN) Newcastle, inthenews.co.uk. URL consultato il 25-08-2010.
  8. ^ (EN) Newcastle 1-0 Chelsea, bbc.co.uk. URL consultato il 25-08-2010.
  9. ^ (EN) Bramble in hospital after scare, bbc.co.uk. URL consultato il 25-08-2010.
  10. ^ (EN) Liverpool 1-1 Wigan, bbc.co.uk. URL consultato il 25-08-2010.
  11. ^ (EN) Sunderland sign defender Titus Bramble from Wigan, bbc.co.uk. URL consultato il 25-08-2010.
  12. ^ (EN) Sunderland 2 v 2 Birmingham, safc.com. URL consultato il 25-08-2010.
  13. ^ Premier: Bramble in manette sportmediaset.mediaset.it

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]