Tana (città)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Tana (Tanais))
Curly Brackets.svg
A questa voce o sezione va aggiunto il template sinottico {{Sito archeologico}}
Per favore, aggiungi e riempi opportunamente il template e poi rimuovi questo avviso.
Per le altre pagine a cui aggiungere questo template, vedi la relativa categoria.
Tana e le altre colonie greche del "bosforo cimmerio"

Tana (in greco: Τάναϊς, Tánaïs) è un'antica città situata alla foce del fiume Don nel mar d'Azov, chiamato dai Greci Μαιώτις λίμνη. Le vestigia di Tana si trovano a 30 chilometri dall'odierna Rostov sul Don, in Russia. Tana fu fondata come colonia dagli antichi Greci nel VII secolo a.C. e divenne un importante emporio con cui commerciare (soprattutto schiavi) con gli Sciti. Nel 330 fu devastata dai Goti e poi dagli Unni. Venne rifondata dai veneziani verso il XIV secolo; successivamente passò ai genovesi di cui rappresentò un importante emporio per il commercio con l'Orda d'Oro delle merci che giungevano dalla via fluviale della seta fino al 1368, dopodiché cadde in decadenza.

Fu conquistata da Tamerlano nel 1392, dai turchi nel 1471, dai russi nel 1696; ritornò ai turchi nel 1711 e di nuovo all'Impero russo nel 1774.

Vestigia della città di Tana