Sulpicio Apollinare

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Sulpicio Apollinare (in Latino: Sulpicius Apollinaris; Cartagine, ... – ...) è stato un grammatico romano del II secolo..

Fu maestro di Aulo Gellio, che lo cita nelle Noctes Atticae (Le Notti Attiche) e di Elvio Pertinace, il quale, prima di essere acclamato imperatore nel 192 in seguito alla morte di Commodo, fu lui stesso un grammatico.

Sappiamo che compì studi significativi sulla metrica di Virgilio, del quale apprezzò soprattutto l'Eneide, e delle commedie di Terenzio e Plauto.