Sorelle Bandiera

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sorelle Bandiera
Le Sorelle Bandiera con i Powerillusi in un'immagine posteriore al 1990: da sinistra a destra Neil Hansen, Vito Vita, Mauro Bronchi, Vincenzo Ricotta, Franco Caracciolo (subentrato a Tito LeDuc) e Alberto Albertin
Le Sorelle Bandiera con i Powerillusi in un'immagine posteriore al 1990: da sinistra a destra Neil Hansen, Vito Vita, Mauro Bronchi, Vincenzo Ricotta, Franco Caracciolo (subentrato a Tito LeDuc) e Alberto Albertin
Paese d'origine Italia Italia
Genere Pop
Periodo di attività 1976-1992
Etichetta CBS
Album pubblicati 3
Studio 3
Live 0
Raccolte 0

Le Sorelle Bandiera sono state un trio comico e musicale attivo tra il 1976 ed il 1992, lanciato originariamente all'interno della trasmissione televisiva L'altra domenica ideata e condotta da Renzo Arbore.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Si trattava di tre uomini travestiti da donna (Tito LeDuc, messicano, sostituito nel 1990 da Franco Caracciolo, Neil Hansen, australiano e Mauro Bronchi), che giocavano molto sul tema dell'ambiguità, allora molto in voga (si pensi al boom di Amanda Lear).

Furono al centro di furiose critiche in quanto per la prima volta apparivano sul piccolo schermo dei travestiti.

Incisero anche alcuni dischi (in cui però le parti vocali erano eseguite dal gruppo delle Baba Yaga): il loro maggior successo fu rappresentato dalla canzone Fatti più in là che costituiva la sigla conclusiva del fortunato programma, uscita su 45 giri con un discreto successo.

Partecipano insieme al gruppo de L'altra domenica al film di Renzo Arbore Il pap'occhio (1980).

Alla fine degli anni '80, a causa di alcuni problemi di salute, Leduc è sostituito da Franco Caracciolo, ed è questa la formazione che nel 1990 si esibisce nella rassegna Riso in Italy, che si tiene al Teatro Spazio Zero di Roma, ballando ogni sera (e, a volte, mimando il playback) le canzoni eseguite dal gruppo dei Powerillusi.

Dopo un'assenza televisiva di più di 20 anni (e dopo la morte di Leduc e di Caracciolo), Bronchi e Hansen sono ritornati occasionalmente in TV negli anni 2000 in trasmissioni di revival per ricordare la loro storia.

Nel 2008 la rete televisiva australiana SBS e la Fox Italia hanno prodotto il documentario “Le Favolose Sorelle Bandiera”. In seguito a questa occasione Neil Hansen e Mauro Bronchi, le due Sorelle ancora in attività, hanno ricomposto il trio: Ronnie van den Bergh (ex primo ballerino del West Australia Ballet) sostituisce infatti Tito Leduc.

Nel maggio 2009 le ricostituite Sorelle Bandiera hanno così debuttato in Australia con un nuovo spettacolo: Flyin’ High (il titolo in italiano è "Volare"). Dopo la tournée australiana lo show è approdato in Italia, inserito tra gli eventi della rassegna Spoleto Estate (Spoleto, Pg - Teatro Nuovo, 29 agosto 2009). Tornate di nuovo in Australia, il 15 dicembre dello stesso anno, hanno portato in scena "Flyin’ High: the sequel" ("Volare: il seguito") debuttando al Victoria Hall Fremantle di Perth con la partecipazione dell'attore Graziano Sirci.

Il 17 aprile del 2010 si sono esibite alla trasmissione Che tempo che fa a chiusura di un intervento di Renzo Arbore.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album[modifica | modifica wikitesto]

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]