Saponite

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Saponite
Classificazione Strunz (ed. 10) 9.EC.45
Formula chimica (Ca/2,Na)0,3(Mg,Fe2+)3(Si,Al)4O10(OH)2·4(H2O)
Proprietà cristallografiche
Gruppo cristallino  
Sistema cristallino monoclino
Classe di simmetria prismatica
Parametri di cella a = 5.3, b = 9.16, c = 12.4
Gruppo puntuale 2/m
Gruppo spaziale C 2/m
Proprietà fisiche
Densità 2,3 g/cm³
Durezza (Mohs) 1,5
Sfaldatura perfetta secondo {001}
Frattura  
Colore bianco, giallastro, verdastro, rossastro e bluastro
Lucentezza fievole
Opacità non trasparente
Striscio bianco
Diffusione frequente
Si invita a seguire lo schema di Modello di voce - Minerale

La saponite è un minerale, fillosilicato di magnesio e alluminio, con sodio, acqua e ossidrili. Il nome deriva dal latino sapo = sapone, per il suo aspetto grasso. La zebedassite, classificata inizialmente come minerale a se stante, è poi risultato essere saponite.

Abito cristallino[modifica | modifica sorgente]

In scaglie

Origine e giacitura[modifica | modifica sorgente]

Si trova come prodotto di alterazione nelle serpentine e nelle cavità delle rocce eruttive. La paragenesi è proprio con il serpentino.

Forma in cui si presenta in natura[modifica | modifica sorgente]

Masserelle di vario tipo a grana fine

Caratteri fisico-chimici[modifica | modifica sorgente]

Solubile in H2SO4. È infusibile o quasi al cannello e va pulita con acqua distillata

Località di ritrovamento[modifica | modifica sorgente]

Ricche concentrazioni del minerale si trovano a Cap Lézard, in Cornovaglia; a Čáslav, in Repubblica Ceca; nei calcari dolomitici di Milford, nello Utah; associata a serpentino e clorite, si trova a Krugersdorp, nel Transvaal, in Sudafrica.

In Italia si trova sulla serpentina di una cava in Valle dell'Arrestra, a Cogoleto, in provincia di Genova; ed è una vera rarità nel giacimento di talco della Gianna, presso Pinerolo, in provincia di Torino.

Varietà[modifica | modifica sorgente]

La composizione di questo minerale è altamente variabile e dà luogo a parecchie varietà. A seconda della presenza di piccole quantità di ferro, nichel e cromo, si hanno delle ferrisaponiti: (griffithite e lembergite); delle nichelsaponiti: (pimelite) e delle cuprosaponiti: (medmontite). La sobotkite è una varietà ricca di alluminio.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

mineralogia Portale Mineralogia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mineralogia