Sète

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Sète
comune
Sète – Stemma
(dettagli)
Sète – Veduta
Localizzazione
Stato Francia Francia
Regione Blason région fr Languedoc-Roussillon.svg Linguadoca-Rossiglione
Dipartimento Blason département fr Hérault.svg Hérault
Arrondissement Montpellier
Cantone Sète-1
Sète-2
Territorio
Coordinate 43°24′N 3°41′E / 43.4°N 3.683333°E43.4; 3.683333 (Sète)Coordinate: 43°24′N 3°41′E / 43.4°N 3.683333°E43.4; 3.683333 (Sète)
Altitudine 0 -176 m s.l.m.
Superficie 24,2 km²
Abitanti 43 139[1] (2009)
Densità 1 782,6 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale 34200
Fuso orario UTC+1
Codice INSEE 34301
Nome abitanti Sétois(es)
Cartografia
Mappa di localizzazione: Francia
Sète
Sito istituzionale

Sète (pronuncia francese: sɛt), Seta in occitano (pronuncia: ˈseta), è un comune francese di 43.139 abitanti situato nel dipartimento dell'Hérault nella regione della Linguadoca-Rossiglione. Fino al 1927 la grafia più utilizzata per entrambe le denominazioni, la francese e l'occitana, fu Cette. Nel gennaio 1928 venne definitivamente ufficializzata, mediante un decreto della Repubblica, la grafia di Sète. Sète è il secondo porto per importanza della Francia nel Mediterraneo dopo Marsiglia. Da Sète partono navi per la Spagna, il Marocco e la Tunisia.

Origini del nome e variazioni ortografiche[modifica | modifica wikitesto]

Il molo Maréchal de Lattre de Tassigny

Il toponimo di Sète ha origine nella forma del monte Saint-Clair che domina la città e che, visto dai centri abitati circostanti, faceva pensare ad una balena sul mare (dal latino cetus, o dal greco kêtos, balena poi trasformatosi in ceta, o cetia, e seta). Tuttavia la località fu inizialmente conosciuta con il nome di Montmorencette, a seguito della la costruzione di una fortezza sulla sommità della montagna da parte del duca di Montmorency.

Dalla seconda metà del Seicento, fino al 1927, in città si sono alternate ufficialmente la grafia di Sète e Cette, con la prevalenza dell'una o dell'altra a seconda delle epoche, accompagnate talvolta da alcune varianti ortografiche. Nel 1666, sotto il regno di Luigi XIV, iniziò la costruzione del porto e la grafia più ricorrente fu quella di Sète, storpiata a volte in Sette e affiancata saltuariamente da quella di Cette. Nel corso del XVIII secolo, Cette fu la grafia di maggior diffusione, il che non impedì tuttavia che venisse utilizzata anche quella di Sète. Il 23 ottobre 1793, venne deciso che Cette (in francese "questa") si poteva confondere con il pronome dimostrativo corrispondente e che l'unica forma di trascrizione ufficialmente accettata sarebbe stata Sète. Alcuni anni più tardi, tuttavia, la grafia di Cette riapparve, affiancandosi, anzi imponendosi, e non solo nell'uso ufficiale, su quella di Sète. Oltre un secolo più tardi, e cioè il 27 agosto 1927, il consiglio comunale, sulla base delle stesse argomentazioni avanzate nel 1793, presentò una petizione al governo affinché dichiaresse come valida solo la forma di Sète. La domanda fu prontamente accolta e in un decreto datato 20 gennaio 1928 venne ufficializzata definitivamente tale grafia, tuttora vigente.

Immigrazione italiana[modifica | modifica wikitesto]

Sète fu popolata in gran parte, nella seconda metà XIX secolo e nei primi decenni del secolo successivo, da italiani e da corsi. L'arrivo dei primi immigrati italiani risale al 1843: il primo censimento del XX secolo ne quantificò la presenza in circa 500 unità. La comunità italiana continuò a crescere nei decenni successivi.

L'importanza della presenza italiana è curiosamente testimoniata anche dal principale gruppo di sostenitori della squadra di calcio cittadina (FC Sete), che ha scelto utilizzare la lingua italiana per la propria denominazione: Brigata Verde Bianca.

Sete panorama.jpg

Magnify-clip.png
Panorama di Sète dal Mont St-Clair

Persone legate a Sète[modifica | modifica wikitesto]

È la città natale dello scrittore Paul Valéry e del cantante Georges Brassens, le cui famiglie materne erano entrambe di origine italiana.

Gemellaggi[modifica | modifica wikitesto]

Sète è gemellata coi seguenti comuni:

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti

Sport[modifica | modifica wikitesto]

Sète può vantare un club locale calcistico, il Football Club de Sète 34 che, nonostante per gran parte della sua storia abbia militato nelle serie inferiori del campionato francese, ha ottenuto nei primi anni di storia del campionato transalpino ben due titoli nazionali. Il fatto è di particolare prestigio se si considera che le squadre di Parigi o di altre città ben più grandi e popolose ne possono annoverare di meno.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Francia Portale Francia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Francia