Raffaele De Ritis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Raffaele De Ritis (Pescara, 21 luglio 1967) è un regista teatrale e storico italiano.

"Esponente di punta nel nuovo movimento naturalistico della regia circense" (Glenn Collins, The New York Times, 2004),Raffaele De Ritis fa parte della generazione creativa che al principio del XXI secolo ha contribuito al rinnovamento del circo classico statunitense ed europeo, oltre che alla relativa riflessione storica e teorica.

Dopo aver collaborato con il Cirque du Soleil alla fine degli anni '90, ha firmato negli USA spettacoli considerati oggi come significativi nel rapporto tra circo e teatro (cfr.bibliografia), oggetto di alcune imitazioni: “Barnum’s Kaleidoscape” (1999-2000) per Feld Entertainment, e Carnevale! per il Big Apple Circus al Lincoln Center di New York (2001-2002), ciascuno dei quali visti da quasi un milione di spettatori in tournée attraverso gli Stati Uniti. A Madrid dirige 'Rocinante' per il teatro-circo stabile Price, una produzione su ampia scala ispirata al Don Chisciotte Cervantes, integrando attrazioni circensi, teatro e tecnologie multimediali (2008). Nel 2009 ha curato lo spettacolo "Kdo!" per Franco Dragone Entertainment, dedicato a sale superiori ai diecimila posti.

Al Theatre Princesse Grace di Monaco ha diretto gli spettacoli del “Monte Carlo Magic Stars” (1998); al Festival dei Due Mondi di Spoleto ha ideato la “Serata di Magia” (1998 -1999); ha poi curato la regia per la tournée mondiale di David Larible, il più celebre clown del mondo (1997-2005).

In Italia ha firmato recital per Raul Cremona, Silvan, Angelo Branduardi, Aldo, Giovanni e Giacomo. Per la Biennale di Venezia ha scritto e messo in scena “Houdini” (2000). Nel 2007 ha fondato a Pescara il festival internazionale di arti circensi Funambolika

Storico e collezionista, nonché studioso di circo e illusionismo, ha scritto libri, articoli su testate di molti Paesi e tiene conferenze internazionali. È stato membro della commissione circo presso il Ministero dei Beni e Attività Culturali (1996-2002), ed è consulente circense della Rai.

Ha tenuto corsi e laboratori presso il Dipartimento Spettacolo dell'Università La Sapienza (Roma), ed è stato docente di circo presso l'Accademia del Circo (Italia), l'Ecole National du Cirque di Rosny Sous Bois (Francia), l'ESAC (Ecole Superieur des Arts du Cirque) di Bruxelles, Belgio.

Il suo libro "Storia del Circo" (Bulzoni, 2008) è considerato "il più completo e innovatore del panorama internazionale" (C.Hamel,"Le Cirque dans L'Univers, n.231/2008).

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Fin dall'adolescenza si è interessato dell'area organizzativa del circo di tradizione e del teatro. Si è poi indirizzato alla regia teatrale seguendo i corsi di Eugenio Barba, Dario Fo, Ferruccio Soleri, Peter Stein, Nikolai Karpov. Nel 1986 inizia a collaborare con la dinastia circense Togni, che inizia in quegli anni il proprio progetto di rinnovamento del circo classico europeo. Al seguito della compagnia di Livio Togni giunge in Francia dove con essa viene data vita nel 1990 al progetto Il Florilegio (1991), protagonista nel vivace clima di nascita del "nouveau cirque", in seguito proposto al Festival di Avignone e di Edimburgo. In questo periodo frequenta Annie Fratellini e Pierre Etaix, dai quali verrà profondamente influenzato. Nel 1991 si avvicina come aiuto regista a Jerome Savary al Theatre National de Chaillot a Parigi e con lui in tutta Europa in lirica, musical, grandi eventi e prosa (in Italia “La dodicesima notte” con Renato De Carmine e Ottavia Piccolo). È successivamente a Mosca, al seguito di Valentin Gneushev, innovatore della regia circense degli anni '90; poi a Montreal come coordinatore artistico presso il Cirque du Soleil , ed è successivamente regista associato di Arturo Brachetti.

Si è Laureato in Storia e Critica del Cinema a Roma, vincendo nel 1995 il premio "Filippo Sacchi" del Sindacato Critici Cinematografici Italiani per la migliore tesi di laurea italiana di Cinema (con una ricerca su Tex Avery e la comicità nel cartoon classico hollywoodiano) chiamato poi per due anni consulente presso la presidenza del Centro Sperimentale di Cinematografia (Roma), dove si occupa tra l'altro del rilancio dello storico periodico "Bianco e Nero".

Principali regie[modifica | modifica wikitesto]

  • Kdo! regia associata con Franco Dragone, Forest National, Bruxelles, 2009-2010
  • Wiz - Hocus Molto Pocus di e con Raul Cremona, tournée Italia, 2009
  • Le Crazy Paradis, rivista di burlesque, tournée Italia, 2009
  • Il Clown dei Clowns, di e con David Larible, tournée europea, 2008-2010
  • Rocinante, piéce di teatro-circo, testo di Alonso Dos Santos, Teatro Circo Price, Madrid, 2008
  • Cabaret Fantastique, dinner show, Festival dei due Mondi, Spoleto, 2007
  • La Tempesta, di William Shakespeare,tournée Italia, 2006
  • Wiz - Hocus Molto Pocus di e con Raul Cremona, tournée Italia, 2009
  • Reverie, spettacolo acrobatico per China National Troupe, Washington, Kennedy Center, Milano, Mazda Palace, 2005
  • Carnevale!, Big apple CircusLincoln Center di New York e tournée Stati Uniti, 2004-2005
  • Sim, Sala...Omen di e con Raul Cremona, tournée Italia, 2003-2004
  • Houdini, La Biennale di Venezia e tournée Italia, 2002
  • Dreams of a City, regia associata per Michel Barette, Big apple CircusLincoln Center di New York e tournée Stati Uniti, 2002-2003
  • Soirée Fantastique, di e con Silvan, Italia, 2000
  • Scusi, Vuol Partecipare?, di e con David Larible, tournée Italia, 2000-2001
  • L'Infinitamente Piccolo, concerto di Angelo Branduardi, regia associata con Arturo Brachetti, Italia, 2000
  • Tel Chi el Telun, di e con Aldo, Giovanni e Giacomo, regia associata per Arturo Brachetti, Italia, 2000
  • Barnum's Kaleidoscape, tournée Stati Uniti, 1999-2001
  • Recital di David Larible, Theatre Princesse Grace, Monaco, 1997
  • Il Florilegio, regia associata con la famiglia circense Togni, Parigi 1990, e tournée europea

Aiuti regia[modifica | modifica wikitesto]


Direzioni artistiche[modifica | modifica wikitesto]

  • A Century of Circus - Paulina Andreu Rivel Schumann, progetto espositivo per il Centro Artes Santa Monica, Dipartimento di Cultura di Barcellona (Spagna), 2011
  • Funambolika, rassegna internazionale di arti circensi, Pescara (2007 - )
  • Circle, festival della Federation Europeenne des Ecoles de Cirque, Tournai (Belgio), 2006
  • Monte Carlo Magic Stars, festival di illusionismo, Theatre Princesse Grace, Monte Carlo (Monaco), 1997
  • European Youth Circus Festival (co-direzione con Valentin Gneushev), Wiesbaden (Germania), 1998
  • Pomp, Duck and Circumstance, Cirque du Soleil, Montreal e tournée in Germania, 1997
  • World Festival of Circus Arts, (produttore associato) Piazza Rossa, Mosca (Russia), 1996
  • Festival Stelle del Circo, (coordinamento artistico), Verona, 1992-94

Autore e consulente televisivo[modifica | modifica wikitesto]

  • Circo, serie televisiva Rai, 1993 - 1996 / 2002 -2005
  • Festival del Circo di Monte Carlo, Raitre, 2002 -2005
  • Circo Massimo, Raitre, 2002 -2005
  • La Quadratura del Circo, regia Francesca Nesler, Raitre, 2004
  • Cirque du Soleil: nella Fabbrica del Sogno, regia Francesca Nesler, Raitre, 2004 [1]
  • Tel Chi el Telun, Canale 5, 2000
  • Stelle del Circo, Canale 5, 1993

Pubblicazioni di Raffaele De Ritis[modifica | modifica wikitesto]

  • Enciclopedia delle arti Le Muse, redazione della voce circo (De Agostini, Novara, 1995)
  • Gli Acrobati Folli: la storia della dinastia circense Palmiri (Modena, 1997)
  • Dizionario dello Spettacolo del Novecento, redazione di voci su circo e varietà (Baldini e Castoldi, 1998)
  • La polvere trasformata in oro in Aa. Vv.Il Circo e la Scena. Forme dello spettacolo contemporaneo, a c. di Gigi Cristoforetti e Alessandro Serena, (Edizioni La Biennale di Venezia, 2001)
  • Aux origines de la mise en piste in Aa. Vv. Le Cirque au Risque de l'Art a c. di Emmanuel Wallon (Actes Sud,Parigi, 2002)
  • Illusionismi - Settemila anni di spettacolo, scienza, religione (Stampa Alternativa, Viterbo,2002)
  • El mito del circo: exotismo, erotismo martirio" in Aa. Vv.El Mon Fascinant del Circ Cric (Barcellona, 2005)
  • El cercle i la poetica del risc: esbos per una historia critica de la posada en escena circense in Aa. Vv. El Circ i la poètica del Risc (Barcellona, 2006)
  • Storia del Circo - Dagli acrobati egizi al Cirque du Soleil (Bulzoni, Roma, 2008)
  • Un Siglo de Circo - A Century of Circus coautore con Jordi Jané (Artes Santa Monica, Barcelona, 2011)

Riconoscimenti e titoli[modifica | modifica wikitesto]

  • Premio "Filippo Sacchi del Sindacato Nazionale Critici Cinematografici, 1995
  • Membro della commissione consultiva Circo e Spettacolo Viaggiante presso il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali (1996-2002)
  • Consulente alla Presidenza e alle attività editoriali del Centro Sperimentale di Cinematografia (1997-1998)
  • Consulente alle relazioni internazionali per Rosgoscyrk - Compagnia di Stato del Circo Sovietico (1998)
  • Consulente circense per la Rai TV (1992-1995 e 2003-2006)

Il lavoro di Raffaele De Ritis è descritto in:

  • Profilo dedicato su "The New York Times" (Glenn Collins, 28 ottobre, 2003)
  • Robert Sugarman, The Many Worlds of Circus, Cambridge, 2007
  • David L.Hammastrom, Fall of the Big Top. The Vanishing American Circus, 2007
  • Ernest Albrecht, The Contemporary Circus: Art of the Spectacular, 2007
  • Roberto Alajmo, L'arsenale delle apparizioni, Marsilio, Venezia, 2001

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Intervista a The New York Times [2]
  • Intervista a Regione Piemonte [3]
  • Intervista a "Il Centro", 5 giugno, 2007 [4]
  • El Pais, 2.2.2011 [5]
biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie