Politica del Lussemburgo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lussemburgo

Questa voce è parte della serie:
Politica del Lussemburgo







Altri stati · Atlante

Il Lussemburgo è monarchia parlamentare ereditaria di tipo monista. Secondo la costituzione del 1879 il potere esecutivo è esercitato dal Granduca, che si avvale di un Primo Ministro. Il potere legislativo è esercitato dalla Camera dei deputati, composta da 60 membri, eletti a suffragio universale con mandato quinquennale. Un secondo organo, il "Conseil d'État" (Consiglio di Stato), composto da 21 cittadini ordinari nominati dal Granduca, ha potere consultivo verso la Camera dei deputati nella stesura delle legislazioni.

Governo[modifica | modifica wikitesto]

Ministro Nome Partito
Primo ministro, Ministro di Stato e Ministro delle Comunicazioni, dei Media e dei Culti Xavier Bettel Partito Democratico
Vice-primo Ministro e Ministro dell'Economia, della Sicurezza interna e della Difesa Etienne Schneider Partito Operaio Socialista
Ministro degli Affari esteri ed europei, dell'Immigrazione e dell'Asilo Jean Asselborn Partito Operaio Socialista
Ministro delle Finanze Pierre Gramegna Indipendente
Ministro dell’Agricoltura, della Viticoltura, della Protezione dei Consumatori e delle relazioni con il Parlamento Fernand Etgen Partito Democratico
Ministro dell’Ambiente Carole Dieschbourg I Verdi
Ministro della Cultura e dell'Abitazione Maggy Nagel Partito Democratico
Ministro della Salute e delle Pari Opportunità Lydia Mutsch Partito Operaio Socialista
Ministro della Famiglia e dell’Integrazione e per la Grande Regione Corinne Cahen Partito Democratico
Ministro della Giustizia Braz Felix I Verdi
Ministro dell’Interno, della Funzione pubblica e della Riforma amministrativa Dan Kersch Partito Operaio Socialista
Ministro dell’Educazione Nazionale, dell'Infanzia e della Gioventù, dell'Istruzione superiore e della Ricerca Claude Meisch Partito Democratico
Ministro dello Sviluppo sostenibile e delle Infrastrutture François Bausch I Verdi
Ministro del Lavoro, dell’Occupazione e dell'Economia sociale e solidale Nicolas Schmit Partito Operaio Socialista
Ministro della Sicurezza Sociale, della Cooperazione, dell'Azione umanitaria e dello Sport Romain Schneider Partito Operaio Socialista

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]