Podilymbus podiceps

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Podilimbo
Podilymbus-podiceps-001.jpg
Podilimbus podiceps
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Superphylum Deuterostomia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Infraphylum Gnathostomata
Superclasse Tetrapoda
Classe Aves
Sottoclasse Neornithes
Superordine Neognathae
Ordine Podicipediformes
Famiglia Podicipedidae
Genere Podilymbus
Specie P. podiceps
Nomenclatura binomiale
Podilymbus podiceps
(Linnaeus, 1758)
Sinonimi

Colymbus podiceps
Linnaeus, 1758

Sottospecie
  • P. p. antarcticus
  • P. p. antillarum
  • P. p. podiceps

Il podilimbo (Podilymbus podiceps (Linnaeus, 1758)) è un piccolo uccello appartenente all'ordine Podicipediformes. Dopo l'estinzione del podilimbo gigante (Podilymbus gigas), rimane l'unico rappresentante vivente del suo genere.[2]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Il podilimbo è un piccolo svasso di 31–38 cm di lunghezza, 253-568 g di peso e con un'apertura alare di 42–65 cm.[3] I due sessi non presentano dimorfismo sessuale. Il piumaggio è di colore bruno o grigio, possiede un becco bluastro corto e conico che in estate presenta una spessa banda nera al centro. Nello stesso periodo anche mento e gola sono neri. In inverno invece vengono sostituiti da una livrea bianca. I giovani somigliano agli adulti in abito invernale ma hanno una macchia bianca striata di bruno sulle guance e il becco di color bruno-gialliccio senza la banda nera.[4]

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Vive in coppie e si associa con altri uccelli di palude. Vola di rado, preferendo nuotare e andare in immersione in caso di emergenza.[5]

Voce[modifica | modifica wikitesto]

Non è un uccello particolarmente loquace. Il richiamo del maschio, simile a un cau-cau-cau, si può sentire solo durante il periodo riproduttivo.[5]

Riproduzione[modifica | modifica wikitesto]

Il podilimbo costruisce un nido galleggiante con piante acquatiche ancorato alle canne. Quando i genitori non sono presenti, esso viene ricoperto con ulteriore vegetazione per mimetizzarlo. La femmina depone da 2 a 10 uova con colorazione iniziale bianco-azzurra che diviene bruno-rossiccia a causa dei pigmenti depositati dalla vegetazione con cui i genitori ricoprono la covata. L'incubazione, che inizia a metà marzo, dura 23 giorni.[5]

Alimentazione[modifica | modifica wikitesto]

Si nutre di pesci di piccole dimensioni (anguille, pesci gatto, carpe), libellule, formiche, coleotteri e altri invertebrati, rane e girini. Per aiutare la digestione e prevenire ferite da parte di piccole ossa, il podilimbo ingerisce le proprie penne.[6]

Movimenti[modifica | modifica wikitesto]

Sono uccelli sedentari, ma d'inverno le popolazioni che nidificano in regioni dove l'acqua arriva a gelare si spostano in zone più calde.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

È presente in tutto il continente americano, dal Canada all'Argentina. Raramente lo si incontra di passaggio lungo le coste occidentali europee.[1]
A differenza degli altri svassi, il podilimbo preferisce stagni, paludi e torrenti lenti con presenza di vegetazione. Durante il periodo invernale lo si trova anche in acque salmastre o presso le coste.[5]

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

Podilymbus podiceps ha tre sottospecie:[2][7]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) BirdLife International 2012, Podilymbus podiceps in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.3, IUCN, 2014.
  2. ^ a b (EN) Gill F. and Donsker D. (eds), Family Podicipedidae in IOC World Bird Names (ver 4.4), International Ornithologists’ Union, 2014. URL consultato il 6 maggio 2014.
  3. ^ Muller, M. J., and R. W. Storer. Pied-billed Grebe (Podilymbus podiceps). In The Birds of North America, No. 410 (A. Poole and F. Gill, eds.). Philadelphia, PA: The Birds of North America, Inc., 1999.
  4. ^ Lambert M Surhone; Mariam T Tennoe; Susan F Henssonow (a cura di), Pied-Billed Grebe, VDM Verlag Dr. Mueller AG & Co. Kg,, 2010, p. 108, ISBN 613-1-46885-0.
  5. ^ a b c d MobileReference, The Illustrated Encyclopedia Of North American Birds: An Essential Guide To Common Birds Of North America (PDF), MobileReference, 2008, p. 2931, ISBN 1-60501-267-X. URL consultato il 9 novembre 2011.
  6. ^ Ehrlich, Paul, David Dobkin, and Darryl Wheye. The Birder's Handbook. New York: Simon and Shuster, 1988.
  7. ^ Podilymbus podiceps su ITIS. URL consultato il 9 novembre 2011.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) BirdLife International 2009, Podilymbus podiceps in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.3, IUCN, 2014.
  • Ehrlich, Paul, David Dobkin, and Darryl Wheye. The Birder's Handbook. New York: Simon and Shuster, 1988.
  • MobileReference, The Illustrated Encyclopedia Of North American Birds: An Essential Guide To Common Birds Of North America, ed. MobileReference, 2008.
  • Muller, M. J., and R. W. Storer. Pied-billed Grebe (Podilymbus podiceps). In The Birds of North America, No. 410 (A. Poole and F. Gill, eds.). Philadelphia, PA: The Birds of North America, Inc., 1999.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]