Picnometro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Picnometro.

Il picnometro (dal greco πυκνός (puknos), "denso") è uno strumento usato per la determinazione della densità di un materiale. La densità, o massa volumica, è definita come rapporto tra la massa del campione e il volume dello stesso.

Conformazione dello strumento[modifica | modifica wikitesto]

Il picnometro è un piccolo recipiente, generalmente in vetro, chiuso da un tappo dotato di capillare ed un riferimento per definire il livello di liquido costante. La misurazione della densità di un campione solido, effettuata con questo strumento, richiede le seguenti fasi:

  1. si misura la massa del picnometro riempito con acqua distillata ad una certa temperatura con l'ausilio di una bilancia di precisione (m_1);
  2. si misura la massa del picnometro con accanto il campione da misurare (m_2=m_1+m_x);
  3. si introduce il campione all'interno del picnometro riportando il livello dell'acqua al segno di riferimento (repere);
  4. si misura la massa del picnometro col campione all'interno (m_3).

Questa misura sarà accurata solamente per campioni che non assorbono acqua.

Calcolo della densità[modifica | modifica wikitesto]

La densità \rho viene calcolata con la seguente formula:

\rho=\rho_{acqua}\frac{m_2-m_1}{m_2-m_3}

Standard delle misure[modifica | modifica wikitesto]

Il picnometro è impiegato negli standard:

  • ISO 1183-1:2004
  • ISO 1014-1985
  • ASTM D854

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]