Vetro da orologio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Un vetro da orologio contenente del nitrito di sodio

Un vetro o vetrino da orologio è un contenitore di vetro circolare, leggermente concavo, utilizzato in chimica per evaporare un liquido, pesare piccole quantità di solidi o per coprire un becher. Quest'ultima funzione evita l'ingresso di polvere o altre particelle ma, non sigillando completamente il becher, permette che continuino a verificarsi scambi di gas.

Quando viene usato come superficie di evaporazione, un vetro d'orologio consente l'osservazione della cristallizzazione o precipitazione e può essere collocato su una superficie di colore contrastante per migliorarne la visibilità.

I vetri da orologio sono chiamati così perché sono identici ai vetri utilizzati per coprire il quadrante dei vecchi orologi da tasca.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

chimica Portale Chimica: Il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia