Becher

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Becher di varie dimensioni

Il becher è un diffuso strumento in vetro utilizzato nei laboratori chimici generalmente come recipiente.

È generalmente di vetro o di vetro borosilicato che permette l'utilizzo a temperature elevate. Sono diffusi anche becher in materie plastiche come il polipropilene o il polimetilpentene. È di forma cilindrica con un beccuccio, di varia capacità e generalmente si trova tarato o graduato, anche se, a causa del diametro piuttosto grande, le graduazioni vengono utilizzate solo a scopo indicativo.

Serve soprattutto per prendere sostanze in grande quantità, per poi immetterle in un recipiente più piccolo al fine di effettuare misure più precise.

Il nome becher deriva dal termine tedesco Becher che indica un contenitore cilindrico.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

chimica Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia