Parco naturale Vedrette di Ries-Aurina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 46°55′12″N 12°03′00″E / 46.92°N 12.05°E46.92; 12.05

Parco naturale Vedrette di Ries-Aurina
Cartello parco Vedrette di Ries-Aurina.JPG
Tipo di area Parco naturale
Codifica EUAP EUAP0938
Stati Italia Italia
Regioni Trentino-Alto Adige Trentino-Alto Adige
Province Bolzano Bolzano
Comuni Gais, Perca, Campo Tures, Valle Aurina, Predoi e Rasun Anterselva
Superficie a terra 31.505 ha
Provvedimenti istitutivi D.P.G.P. 212/V/81, 28.09.88 - D.P.G.P. 258/V/81, 19.07.91 - D.P.G.P. 285/V/79, 18.09.92 - D.P.G.P. 295/V79, 01.03.93 - D.P.G.P. 315, 29.03.94 - D.P.G.P. 335/28/3, 13.12.94 - D.P.G.P. 393/28.1, 07.05.99
Gestore Provincia autonoma di Bolzano
Sito istituzionale

Il Parco naturale Vedrette di Ries-Aurina (in tedesco Naturpark Rieserferner-Ahrn) si estende su un territorio di 6 comuni in Alto Adige ed è stato istituito nel 1988. Il parco ha una superficie di 31.505 ettari.

Territorio[modifica | modifica sorgente]

Forma un comprensorio unico col Parco nazionale Alti Tauri in Austria formando un'area protetta di 2.457 km² costituendo la più estesa area tutelata d'Europa.[1] È delimitato a nord-ovest dal fondovalle della Valle Aurina, ad est fino al Passo Stalle dal confine di Stato, a sud-est dalla valle di Anterselva e a sud dalla val Pusteria.

È un ambiente costituito da laghi alpini, come il lago di Anterselva, cascate, e monti come la Finestra dei Tauri e le Vedrette di Ries.

Comuni del parco[modifica | modifica sorgente]

Fauna[modifica | modifica sorgente]

La fauna è ricca: tra gli uccelli si trovano l'aquila reale, il falco pellegrino e il gufo reale, e anche lucherini e crocieri.

Tra i mammiferi, la marmotta, gli scoiattoli, il camoscio e la volpe.

Flora[modifica | modifica sorgente]

La flora è costituita da salice nano, abete rosso, larice, pino cembro, mugo, primula glutinosa.

La torbiera di Rasun (Anterselva), che occupa circa 20 ettari all'interno del parco, ospita l'unica stazione italiana dell'orchidea Malaxis paludosa, specie in pericolo critico di estinzione.

Luoghi d'interesse[modifica | modifica sorgente]

Strutture ricettive[modifica | modifica sorgente]

Il centro informativo del parco ha sede a Casere di Predoi, il centro visite ha sede a Campo Tures. È gestito dalla provincia di Bolzano.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Plan de Corones, l’area vacanze più nota dell’Alto Adige, hotel Plan De Corones

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]