Perca (Italia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Perca
comune
Perca/Percha
Perca – Stemma
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Coat of arms of Trentino-South Tyrol.svg Trentino-Alto Adige
Provincia Stemma Südtirol.svg Bolzano
Amministrazione
Sindaco Joachim Reinalter (SVP) dal 16/05/2010
Territorio
Coordinate 46°47′28.69″N 11°58′57.82″E / 46.791303°N 11.982728°E46.791303; 11.982728 (Perca)Coordinate: 46°47′28.69″N 11°58′57.82″E / 46.791303°N 11.982728°E46.791303; 11.982728 (Perca)
Altitudine 972 m s.l.m.
Superficie 30 km²
Abitanti 1 455[1] (31-12-2010)
Densità 48,5 ab./km²
Frazioni Nessano (Nasen), Plata (Platten), Montevila (Wielenberg), Rio Liccio (Litschbach), Sopranessano (Aschbach), Vila di Sopra (Oberwielenbach), Vila di Sotto (Unterwielenbach)
Comuni confinanti Brunico, Campo Tures, Gais, Rasun Anterselva
Altre informazioni
Cod. postale 39030
Prefisso 0474
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 021063
Cod. catastale G443
Targa BZ
Cl. sismica zona 4 (sismicità molto bassa)
Cl. climatica zona F, 3 966 GG[2]
Nome abitanti di Perca (IT); Perchiner (DE)
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Perca
Il territorio comunale
Il territorio comunale
Sito istituzionale

Perca (Percha in tedesco) è un comune italiano di 1.449 abitanti della provincia autonoma di Bolzano.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

In un paesino vicino a Perca, precisamente a Plata (Platten), si trovano le Piramidi di Plata, splendido esempio di piramidi di terra.

Nelle vicinanze di Perca sono state costruite ai tempi del fascismo alcune opere fortificate appartenenti al Vallo alpino in Alto Adige. Queste opere vanno a formare lo sbarramento di Perca.

Nella stagione invernale 2011-2012 è stata aperta la nuova pista da sci lunga 7 chilometri che collega Plan de Corones, direttamente con la nuova stazione ferroviaria del paese (Ried).[3]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'insediamento di Wielenberg cominciò già nell'XI secolo, ed a tale data risale anche la chiesa più antica dedicata a San Colombano a Montevila, costruita in stile romanico.[4] Citato la prima volta per iscritto nel 1030 come "locus Welinberc", che apparteneva all'epoca alla contea di Engelbert.

Nel 1091 Wielenberg venne regalata al capitolo vescovile di Bressanone, ed a metà del XIV secolo vi entrò in apparenza la nobile famiglia dei Signori di Prey, che vivevano allora in abitazioni ancor oggi esistenti come Genner, Joas e Leitl, e nel 1348 la popolazione venne quasi spazzata via totalmente dalla peste.

Nel paese è notevole la casa Englberger, già sito di una famiglia ministeriale dei secoli XIII-XV.

Dal dicembre 2010 il paese di Percha ha una stazione ferroviaria - Kronplatz Ried[5] - che connette il paese alla linea della ferrovia della Val Pusteria.[6]

Toponimo[modifica | modifica wikitesto]

Il toponimo è attestato come "Pircha, Pirchach, Perchach" nel 1189 e nel 1307 e deriva dall'alto tedesco medievale birhe ("betulla").[7][8]

Stemma[modifica | modifica wikitesto]

Lo stemma è troncato di argento e di rosso. Nella parte superiore è raffigurato un corno di cervo a sei punte, in quella inferiore un aratro nero rivolto a destra. Il corno di cervo simboleggia la caccia ed il bosco mentre le punte dello stesso rappresentano le sei frazioni del comune; il vomere raffigura l'agricoltura praticata nel territorio. Lo stemma è stato concesso nel 1967.[9]

Società[modifica | modifica wikitesto]

Ripartizione linguistica[modifica | modifica wikitesto]

La sua popolazione è in maggioranza di madrelingua tedesca:

 % Ripartizione linguistica (gruppi principali)
Fonte: Astat Censimento della popolazione 2011 - Determinazione della consistenza dei tre gruppi linguistici della Provincia Autonoma di Bolzano-Alto Adige - giugno 2012
94,86% madrelingua tedesca
4,29% madrelingua italiana
0,84% madrelingua ladina

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[10]

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
2005 2010 Joachim Reinalter SVP Sindaco
2010 in carica Joachim Reinalter SVP Sindaco

Sport[modifica | modifica wikitesto]

Il Percha calcio gioca in terza categoria.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2010.
  2. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF) in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Ente per le Nuove Tecnologie, l'Energia e l'Ambiente, 1 marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012.
  3. ^ Articolo Altoadige
  4. ^ San Colombano nel Terzo Millennio
  5. ^ Kronplatz-Ried
  6. ^ Inaugurazione fermata ferroviaria di Perca (12 dic.) | Comunicati stampa | Servizio stampa | Provincia autonoma di Bolzano - Alto Adige
  7. ^ AA.VV., Nomi d'Italia. Novara, Istituto Geografico De Agostini, 2004.
  8. ^ Egon Kühebacher, Die Ortsnamen Südtirols und ihre Geschichte, vol. 1, Bolzano, Athesia, 1995, p. 307s. ISBN 88-7014-634-0
  9. ^ (EN) Heraldry of the World: Percha
  10. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (DE) Johann Passler (a cura di), Percha im Pustertal - Dorfbuch, Perca, 1991.
  • Idem, Guida storica, culturale e paesaggistica di Perca, Perca, Associazione Turistica, 1996.
  • (DE) Ingemar Gräber, Zur Archäologie in der Gemeinde Percha, in «Der Schlern», 85, 2011, pp. 34–46.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]