Neil Shicoff

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Neil Shicoff
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Genere Classica
Opera
Periodo di attività 1975 – in attività

Neil Shicoff (New York, 2 giugno 1949) è un tenore statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Neil Shicoff è nato a Brooklyn, New York. Dopo aver studiato alla Juilliard School of Music insieme con il padre, il cantante Sidney Shicoff. Dopo aver interpretato vari ruoli (tra i quali quello di Don José nella Carmen di Bizet) in piccoli teatri, fa il suo vero debutto sulle scene nel ruolo dell'eroe verdiano Ernani nell'omonima opera, diretto da James Levine a Cincinnati nel 1975.

Il debutto al Metropolitan avverrà nell'ottobre dell'anno dopo come Rinuccio nel Gianni Schicchi con Cornell MacNeil e Fedora Barbieri, sempre diretto da Levine. Da questo momento comincerà una lunga collaborazione (208 recite fino al 2006) con il MET nei ruoli tenorili più celebri: dal Duca di Mantova nel Rigoletto a Werther. Nel 1984 la morte della madre lo porterà in un periodo di depressione che causerà una temporanea interruzione della sua carriera. Nel 1991 intraprende un lungo viaggio per fuggire alle procedure diplomatiche causate dal divorzio dal soprano lirico Judith Haddon, che aveva sposato nel 1978. Durante l'"esilio" si esibirà nei più importanti teatri europei (come la Scala o il Covent Garden). Nel 1997, dopo aver raggiunto con la Haddon un accordo di divorzio, si sposa con il soprano Alba Kotoski. Nel corso della sua carriera è stato insignito si numerosi riconoscimenti, tra i quali si conta il prestigioso premio russo Maschera d'oro come "Best Performer Opera Male" (Aprile 2011).

Repertorio[modifica | modifica wikitesto]

Discografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Compositore Opera Cast Direttore Orchestra
G. Bizet Carmen A. Baltsa, J. Norman, S. Estes S. Ozawa National de France
B. Britten Billy Budd B.Skovhus, E. Halfvarson D. Runnicles Orchester der Wiener Staatsoper
G. Donizetti Lucia di Lammermoor E. Gruberova, A. Agache R. Bonynge London Symphony Orchestra
J.F. Halevy La Juive S. Isokoski, Z. Todorovich, A. Miles S. Young Orchester der Wiener Staatsoper
J. Offenbach Les Contes d´Hoffmann A. Murray, J. Norman, R. Plowright, L. Serra, J. van Dam Syvain Cambreling Teatre Royal de la Monnaie
G. Puccini La Boheme D. Soviero, A. Monk M. Bernadi
G. Puccini Il Tabarro M. Gulegina, C. Guelfi A. Pappano London Symphony Orchestra
P. I. Tschaikovsky Eugen Onegin N. Focile, D. Hvorostovsky, O. Borodina S. Bychkov Orchestre de Paris
P. I. Tschaikovsky Eugen Onegin M. Freni, T. Allen, P. Burchuladze J. Levine Staatskapelle Dresden
G. Verdi Aroldo C. Varness, A. Michaels-Moore, R. Scandiuzzi F. Luisi Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino
G. Verd Attila S. Ramey, C. Studer, G. Zancanaro R. Muti Teatro alla Scala
G. Verdi Macbeth R. Bruson, M. Zampieri G. Sinopoli Deutsche Oper Berlin
G. Verdi Rigoletto R. Bruson, E. Gruberova G. Sinopoli Accademia di Santa Cecilia (Roma)
G. Verdi La Traviata E. Gruberova, G. Zancanaro C. Rizzi Teatro la Fenice di Venezia

DVD & BLU-RAY parziale[modifica | modifica wikitesto]

  • Halevy, Juive - Sutej/Shicoff/Stoyanova/Ivan, 2003 Deutsche Grammophon

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere (Ordre des Arts et des Lettres) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere (Ordre des Arts et des Lettres)
«Per alti meriti nel campo musicale»
  • Austrian Ehrenkreuz fuer Wissenschaft und Kunst 1 Klasse
  • Goldene Ehrenzeichen fuer Verdienste um das Land Wien
  • Kammersaenger and Ehrenmitglied of the Vienna State Opera
  • Russia’s 2011 Golden Mask Award for Best Male Performer in an Opera for LA JUIVE

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 114272395 LCCN: n85173163