Montmartre

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 48°53′13″N 2°20′28″E / 48.886944°N 2.341111°E48.886944; 2.341111

Montmartre è una collina nella zona nord di Parigi, di cui rappresenta il punto più alto, all'interno del XVIII arrondissement, sulla rive droite, molto nota per la Basilica del Sacro Cuore posta sulla sua sommità e per essere stato il centro della vita bohémienne durante la Belle Époque.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Montmartre è stato per lungo tempo un villaggio separato da Parigi.

Durante il periodo di Napoleone III e il suo urbanista Haussmann vicino al centro della città, gli abitanti originari si spinsero verso i confini della città e verso la collina di Montmartre. Dato che Montmartre era al di fuori dei confini della città, libera dalle tasse di Parigi e con una produzione di vino locale (tuttora conserva le uniche vigne di Parigi), divenne in breve una zona popolare per il divertimento. L'area si sviluppò come il centro dell'intrattenimento decadente alla fine del XIX secolo e all'inizio del XX, rappresentato dai cabaret del Moulin Rouge e de Le Chat Noir; in questo stesso periodo Montmartre - a causa della sua economicità - fu il luogo prediletto da vari pittori, tra cui Pissarro, Toulouse-Lautrec, Steinlen, Van Gogh, Modigliani e Picasso.

Attrazioni[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]