Camille Pissarro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Camille Pissarro

Jacob Abraham Camille Pissarro (Charlotte Amalie, 10 luglio 1830Parigi, 13 novembre 1903) è stato un pittore francese, tra i maggiori esponenti dell'Impressionismo.

Breve Biografia[modifica | modifica sorgente]

Pissarro nacque a Charlotte Amalie, nelle allora Antille danesi (divenute poi, nel 1917, Isole Vergini americane), il 10 luglio 1830 da padre francese di origini ebraico-portoghesi e da madre creola nativa dell'isola. Dapprima commesso nella bottega di merciaio del padre, ed avendo una grande passione per il disegno, appena poté Pissarro scappò di casa alla volta del Venezuela, dove eseguì i suoi primi dipinti per pagarsi il viaggio per l'Europa. A Parigi frequenta l'École des Beaux-Arts e studia le opere di Gustave Courbet, Charles-François Daubigny, e Jean-Baptiste Camille Corot, che lo colpiscono in modo particolare.

Autoritratto di Camille Pissarro, 1903.

Dal 1859 inizia a frequentare l'Académie Suisse, dove conosce Claude Monet. Si reca a dipingere en plein air (all'aperto) nei piccoli paesi di periferia e lungo i fiumi. Nello stesso anno partecipa per la prima volta al Salon con un paesaggio di Montmorency.

Nel 1861 diventa amico di Paul Cézanne e Guillaumin. Nel 1861 e nel 1863 viene rifiutato al Salon; per questo decide di esporre al Salon des Refusés.

Come molti altri pittori, è un assiduo frequentatore del Café Guerbois, il locale di Batignolles dove si tengono accese discussioni sull'arte.

Per il suo carattere aperto e conciliante, il suo aspetto simile ad un profeta con la lunga barba bianca, e gli incoraggiamenti che sapeva infondere nei giovani artisti (fu lui, infatti, a scoprire il genio di Van Gogh), venne visto da tutti gli impressionisti come l'anima che seppe mantenere unito il gruppo per tanti anni. Morì a Parigi il 13 novembre del 1903.

Tipo di pittura[modifica | modifica sorgente]

La sua pittura è impressionista, nel senso che egli sente la mobilità della luce e degli effetti cromatici. Sebbene dipinga en plein air, medita e studia a lungo, organizzando gli oggetti rappresentati così da dar loro, pur senza contorni definiti, una solidità che influenzerà lo stesso Cézanne.

Opere[modifica | modifica sorgente]

Lista parziale di opere dell'artista.

Galleria[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 14775224 LCCN: n50010995

pittura Portale Pittura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pittura