Paul-Ferdinand Gachet

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vincent van Gogh, Ritratto del dottor Gachet (1890)

Paul-Ferdinand Gachet (Lilla, 30 luglio 1828Auvers-sur-Oise, 9 gennaio 1909) è stato un medico, collezionista d'arte e pittore francese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Laureatosi in medicina a Parigi e Montpellier, si stabilì nella capitale francese in Rue de Montholon, 9. Vi aprì uno studio di medicina generale, ma si specializzò in malattie nervose (la sua tesi a Montpellier nel 1858 era intitolata Étude sur la mélancolie). Fra il 1865-1866 insegnò anatomia artistica. Fu anche medico militare durante la Comune di Parigi nel 1871. appassionato di pittura e amico di molti artisti realisti parigini (Gustave Courbet, Amand Gautier), fu vicino anche allo scrittore Champfleury.

Protettore degli impressionisti, che soleva ospitare nella sua casa di Auvers-sur-Oise, fu uno dei primi collezionisti di opere contemporanee: Vincent van Gogh, stabilitosi ad Auvers per essere curato da lui, realizzò due ritratti ed un'acquaforte del suo mecenate, ed è grazie soprattutto a queste effigi e al rapporto col grande pittore olandese che il nome del medico è conosciuto da molti.

Fu anche autore di dipinti e stampe: espose i suoi lavori al Salon des indépendants con lo pseudonimo di Van Ryssel.

Gran parte della sua collezione venne donata dal figlio Paul al museo del Louvre, ed oggi si divide tra questo ed il museo d'Orsay.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 2488376 LCCN: nr90000828