Lupa Roma Football Club

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lupa Roma Football Club
Calcio Football pictogram.svg
La Lupa
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Terza divisa
Colori sociali 600px Rosso Giallo Bianco e Azzurro.png Bianco-azzurro-giallo-rosso
Dati societari
Città Roma (RM)
Paese Italia Italia
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Italy.svg FIGC
Campionato Lega Pro
Fondazione 1974
Presidente Italia Alberto Cerrai
Allenatore Italia Alessandro Cucciari
Stadio Stadio Quinto Ricci di Aprilia
(2 554 posti)
Sito web www.luparoma.it
Palmarès
Soccerball current event.svg Stagione in corso
Si invita a seguire il modello di voce

La Lupa Roma Football Club, meglio nota come Lupa Roma, è una società calcistica italiana con sede nella città di Roma. Milita in Lega Pro, terza divisione del campionato italiano.

Fondata nel 1974, è stata la principale squadra di calcio di Frascati (RM) fino al 12 giugno 2013, giorno in cui la società si trasferisce ufficialmente a Roma (quartiere Axa), abbandonando definitivamente la denominazione di Lupa Frascati[1]. Nel corso degli anni la denominazione della società cambia varie volte, fino a giungere a quella odierna.

Disputa le proprie gare interne allo Stadio Quinto Ricci di Aprilia, impianto con la capienza di 2 554 posti a sedere.

Alla fine degli anni settanta toccò uno dei punti più alti della sua storia: dopo il secondo posto ottenuto in Serie D 1977-1978 che le valse la promozione tra i professionisti, l'anno successivo raggiunse il quinto posto in Serie C2. Tuttavia, il primato storico assoluto di questo club è molto più recente, e risiede nel disputare il campionato unico di Lega Pro 2014-2015 (terzo livello del calcio italiano, in passato mai raggiunto) grazie alla promozione ottenuta dal campionato di Serie D nella stagione precedente.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La LVPA Roma fa risalire le proprie origini all'incontro di due realtà calcistiche del Lazio, che decidono di unire i propri mezzi e le proprie risorse allo scopo di costituire un sodalizo competitivo sportivamente e solido economicamente. In tal modo, dalla fusione tra l'Associazione Sportiva Frascati militante in Prima Categoria e la OMI Roma proveniente dalla Serie D, nell'estate del 1974 nacque l'Associazione Sportiva Lupa Frascati, ufficialmente "L.V.P.A." (dal latino Ludentes Vivendi Perdiscimus Artem) che adottò Frascati come sede e debuttò in Serie D grazie al titolo sportivo della OMI.

La prima stagione del neonato sodalizio non fu particolarmente felice, dato che retrocesse in Promozione Laziale; tuttavia, nel giro di quattro anni (stagione 1978-79) il club si ritrovò in Serie C2.

Piazzatosi dapprima quinto, poi nella stagione successiva al penultimo posto, il club retrocesso cessò il proprio titolo sportivo di Serie D alla Romulea, ed a Frascati nel 1980 sorse nel frattempo la Polisportiva SIRS Frascati militante nella Promozione Laziale, a seguito dello spostamento del titolo della SIRS Ciampino il cui presidente era Giorgio Sale, che divenne consequenzialmente primo dirigente del nuovo club frascatese. Ma l'esperienza non diede buoni risultati, ed una volta retrocessa in Prima Categoria la squadra venne acquistata da nuovi soci, e nel 1984 mutò il nome in Associazione Calcio Lupa Frascati.

Dopo vari anni di alternanza tra Prima Categoria, Seconda Categoria e Promozione, la squadra ottenne un secondo posto nel girone D della Promozione Lazio 1996-1997, guadagnandosi un posto in Eccellenza Lazio, dove vi resterà sino al 2002-03, stagione in cui concluse il campionato al primo posto e venne ammessa al torneo di Serie D. In tale stagione la società effettuò una fusione con un altro club locale, la Gioc: in tale circostanza, la dirigenza della Lupa continuò a gestire la prima squadra, mentre alla Gioc spettò di amministrare il settore giovanile: il sodalizio prese il nome di A.S.D. Frascati Lupa Gioc e tale nome durò due anni: infatti una volta retrocessa in Eccellenza nella stagione seguente, optò di mutare denominazione nel 2004 in A.S.D. Frascati Calcio, e decise anche di restare in Serie D: acquistò infatti il titolo sportivo della Cisco Calcio di Roma.[2]

Dopo alcuni anni, nel 2005-06 giunta ultima nel girone F di Serie D, la società di Frascati passò nelle mani di una cordata capeggiata da Giancarlo Romani, e dal 2006-07 mutò denominazione in A.S.D. Lupa Frascati. Nel torneo di Eccellenza Lazio 2010-2011 perse lo spareggio per il primo posto, e così fu costretta a disputare i play-off promozione, che però perse in finale col Sansovino (3-4 e 2-2).

Nell'estate del 2011 la società passò ad Alberto Cerrai, che divenne il nuovo presidente. Con la nuova gestione la squadra ottenne la promozione in Serie D già nella sua prima stagione, e il sesto posto nel girone G di Serie D nella stagione successiva. Al termine del campionato il club venne traslocato da Frascati all'Axa, quartiere periferico di Roma, cambiando anche denominazione da A.S.D. Lupa Frascati a A.S.D. Lupa Roma. Nel torneo di Serie D 2013-2014 la squadra vinse il girone G ottenendo la promozione in Lega Pro. Raggiunto il professionismo, la società ha eliminato la sigla "A.S.D." (Associazione Sportiva Dilettantistica) dalla propria denominazione, diventando Lupa Roma Football Club.

Roma quindi diventa l'unica città in Italia ad avere 3 squadre nel professionismo (primato l'anno prima della città di Verona con Hellas, Chievo e Virtus).

Cronistoria[modifica | modifica wikitesto]

Cronistoria della Lupa Roma Football Club
  • 1974 – Fondazione della Società Sportiva LVPA Frascati[3] in seguito alla fusione tra Associazione Sportiva Frascati ed OMI Roma.
  • 1974-1975 – 17ª nel girone F della Serie D. Red Arrow Down.svg Retrocessa in Promozione laziale.
  • 1975-1976 – 3ª nel girone A della Promozione laziale.
  • 1976-1977 – 1ª nel girone B della Promozione laziale. Green Arrow Up.svg Promossa in Serie D.
  • 1977-1978 – 2ª nel girone F della Serie D. Green Arrow Up.svg Promossa in Serie C2.
  • 1978-1979 – 5ª nel girone C della Serie C2.
  • 1979-1980 – 17ª nel girone C della Serie C2. Red Arrow Down.svg Retrocessa in Serie D.

  • 1980 – Vende il titolo sportivo alla Romulea ed acquisisce quello di Promozione della SIRS Ciampino, e si trasforma in U.P. S.I.R.S. Frascati.
  • 1980-1981 – 7ª nel girone B della Promozione laziale.
  • 1981-1982 – 10ª nel girone B della Promozione laziale.
  • 1982-1983 – 5ª nel girone B della Promozione laziale.
  • 1983-1984 – 14ª nel girone B della Promozione laziale. Red Arrow Down.svg Retrocessa in Prima Categoria.
  • 1984-1985 – 2ª nella Prima Categoria laziale.
  • 1985-1986 – 11ª nella Prima Categoria laziale.
  • 1986-1987 – 9ª nella Prima Categoria laziale.
  • 1987-1988 – 7ª nella Prima Categoria laziale.
  • 1988-1989 – 16ª nella Prima Categoria laziale. Red Arrow Down.svg Retrocessa in Seconda Categoria laziale.
  • 1989-1990 – 3ª nella Seconda Categoria laziale.

  • 1990-1991 – 1ª nella Seconda Categoria laziale. Green Arrow Up.svg Promossa in Prima Categoria laziale.
  • 1991-1992 – 4ª nella Prima Categoria Laziale. Green Arrow Up.svg Ammessa in Promozione Lazio[4].
  • 1992-1993 – 15ª nella Promozione Lazio. Red Arrow Down.svg Retrocessa in Prima Categoria laziale.
  • 1993-1994 – 2ª nella Prima Categoria laziale. Green Arrow Up.svg Promossa in Promozione Lazio.
  • 1994-1995 – 8ª nel girone C della Promozione Lazio.
  • 1995-1996 – 10ª nel girone D della Promozione Lazio.
  • 1996-1997 – 2ª nel girone D della Promozione Lazio. Green Arrow Up.svg Promossa in Eccellenza Lazio.
  • 1997-1998 – 10ª nel girone B dell'Eccellenza Lazio.
  • 1998-1999 – 10ª nel girone B dell'Eccellenza Lazio.
  • 1999-2000 – 11ª nel girone B dell'Eccellenza Lazio.

  • 2000-2001 – 8ª nel girone A dell'Eccellenza Lazio.
  • 2001-2002 – 5ª nel girone B dell'Eccellenza Lazio.
  • 2002-2003 – 1ª nel girone B dell'Eccellenza Lazio. Green Arrow Up.svg Promossa in Serie D.
  • 2003-2004 – 18ª nel girone F della Serie D. Red Arrow Down.svg Retrocessa in Eccellenza Lazio. Mantiene la categoria dopo aver acquistato il titolo sportivo della Cisco Roma.
  • 2004-2005 – 4ª nel girone E della Serie D, perde i play-off col Poggibonsi.
  • 2005-2006 – 18ª nel girone F della Serie D. Red Arrow Down.svg Retrocessa in Eccellenza Lazio.
  • 2006-2007 – 1ª nel girone B dell'Eccellenza Lazio. Green Arrow Up.svg Promossa in Serie D.
  • 2007-2008 – 15ª nel girone G della Serie D, retrocessa dopo aver perso i play-out col Morolo. Riammessa in Serie D.
  • 2008-2009 – 14ª nel girone G della Serie D. Red Arrow Down.svg Retrocessa in Eccellenza Lazio, dopo aver perso i play-out col Guidonia.
  • 2009-2010 – 3ª nel girone B dell'Eccellenza Lazio.
Finalista di Coppa Italia Eccellenza Lazio.

  • 2010-2011 – 2ª nel girone B dell'Eccellenza Lazio, dopo aver perso lo spareggio per il primo posto. Perde la finale dei play-off col Sansovino.
  • 2011-2012 – 2ª nel girone B dell'Eccellenza Lazio. Green Arrow Up.svg Promossa in Serie D dopo aver vinto la finale dei play-off col Villa d'Almè.
  • 2012-2013 – 6ª nel girone G della Serie D.
  • 2013 – La Lupa Frascati cambia denominazione in Associazione Sportiva Dilettantistica Lupa Roma trasferendo la propria sede da Frascati a Roma (nel quartiere Axa), adottando come colori sociali il bianco-azzurro-giallo-rosso.
  • 2013-2014 – 1ª nel girone G della Serie D. Green Arrow Up.svg Promossa in Lega Pro.
  • 2014 - Cambia denominazione in Lupa Roma Football Club.
  • 2014-2015 - nel girone C di Lega Pro.
Primo turno di Coppa Italia Lega Pro.

Strutture[modifica | modifica wikitesto]

Stadio[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Stadio Quinto Ricci.

La squadra disputa gli incontri allo Stadio Quinto Ricci di Aprilia.

L'impianto presenta le seguenti caratteristiche:

  • Posti totali: 2 544 a sedere, divisi in quattro blocchi.
  • Larghezza campo: 65 m
  • Lunghezza campo: 105 m
  • Fondo: erba naturale
  • Copertura campo: presente in quasi tutta la tribuna più grande.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Dal sito ufficiale della società[5]

Staff dell'area amministrativa
Area direttiva
  • Italia Alberto Cerrai – Presidente
  • Italia Enrico Ceniccola – Consigliere
  • Italia Claudia Cerrai – Consigliere
  • Italia Alessandro De Minicis – Consigliere
  • Italia Riccardo De Petris – Consigliere
  • Italia Roberto Porcacchia – Consigliere
  • Italia Marco Schiavone – Consigliere
  • Italia Giampiero Guarracino – Direttore generale
  • Italia Stefano Lumini– Segretario Generale
Settore giovanile
  • Italia Fabio Melchionna – Direttore sportivo
  • Italia Daniele Panico – Direttore scuola calcio

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

2013-2014 (girone G)

Competizioni regionali[modifica | modifica wikitesto]

1976-1977 (girone B)
2002-2003 (girone B), 2006-2007 (girone B)
1990-1991

Competizioni giovanili[modifica | modifica wikitesto]

  • Campionato regionale allievi: 1
1978-1979

Altri piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

secondo posto: 1977-1978 (girone F)

Statistiche e record[modifica | modifica wikitesto]

Partecipazione ai campionati[modifica | modifica wikitesto]

Livello Categoria Partecipazioni Debutto Ultima stagione Totale
Lega Pro 1 2014-2015 1
Serie D 2 1974-1975 1977-1978 4
Serie C2 2 1978-1979 1979-1980
Promozione 2 1975-1976 1976-1977 9
Serie D 7 2003-2004 2013-2014
Promozione 4 1980-1981 1983-1984 14
Eccellenza 10 1997-1998 2011-2012
Prima Categoria 5 1984-1985 1988-1989 9
Promozione 4 1992-1993 1996-1997
Prima Categoria 2 1991-1992 1993-1994 4
Seconda Categoria 2 1989-1990 1990-1991

Organico[modifica | modifica wikitesto]

Rosa 2014-2015[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Lupa Roma Football Club 2014-2015.
N. Ruolo Giocatore
Italia P Andrea Rossini
Italia D Pietro Cascone
Italia D Alessandro Celli
Italia D Diego Conson
Italia D Alain Faccini
Italia D Daniele Frabotta
Italia D Riccardo Martorelli
Italia D Danilo Pasqualoni
Italia D Felice Prevete
Italia C Paolo Capodaglio
Italia C Lorenzo Cerrai
N. Ruolo Giocatore 600px Rosso Giallo Bianco e Azzurro.png
Albania C Enes Hoxha
Italia C Davide Bariti
Italia C Giampietro Perrulli
Italia C Fabio Ferrari
Italia C Luca Tagliavacche
Argentina A Luciano Gabriel Leccese
Italia A Simone Malatesta
Italia A Alan Mastropietro
Italia A Stefano Tajarol
Italia A Emanuele Testardi

Staff tecnico[modifica | modifica wikitesto]

Dal sito ufficiale della società[6]

Staff dell'area tecnica
Area tecnica
  • Italia Fabrizio Paris – Responsabile area atletica
  • Italia Giuseppe Bifulco – Direttore sportivo
  • Italia Alessandro Cucciari – Allenatore
  • Italia Franco Cioci – Allenatore in seconda
  • Italia Gabriele Grossi – Collaboratore tecnico
  • Italia Emanuele Maggiani – Preparatore dei portieri
  • Italia Matteo Basile – Preparatore atletico
  • Italia Sergio Cordaro – Team manager
Area sanitaria
  • Italia Massimo Comastri – Medico sociale
  • Italia Daniel Loguercio – Fisioterapista

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ La Lupa Frascati diventa Lupa Roma
  2. ^ Tale club non va confuso con la Cisco Roma
  3. ^ L.V.P.A. (non Lupa) è l'acronimo di Ludentes Vivendi Perdiscimus Artem, pubblicato dall'"Almanacco del calcio giovanile laziale – Stagione 79/80", pag. 83, edito dalla Edizioni Poker, Via Gentile da Mogliano 146 – 00176 Roma.
  4. ^ All'inizio della stagione sportiva 1992-1993 il Comitato Regionale Laziale diventa "Comitato Regionale Lazio", dal libro "100 anni Comitato Regionale Lazio – I CENTO anni del CR LAZIO – Tante storie, un'unica grande storia" pag. 146, edito dal C.R. Lazio il 30 agosto 2009.
  5. ^ Organigramma, Luparoma.it, 9 agosto 2014.
  6. ^ Staff tecnico, Luparoma.it, 9 agosto 2014.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]